sabato 26 luglio 2014

WAR NO MORE !



Il 28 luglio di cento anni fa l'imperatore d'Austria Francesco Giuseppe dichiarava guerra alla Serbia, decretando ufficialmente l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Tra due giorni, dunque, su tutto il pianeta sarà tempo di celebrazioni solenni e fiumi di lacrime di coccodrillo... mai come in questo caso infatti una ricorrenza del genere ha l'amaro sapore dell'ipocrisia: i tragici resoconti che arrivano dal Medio Oriente, dall'Ucraina, dalla Libia, oltre che da mille paesi lontani e tristemente dimenticati, ci dicono che questo secolo di storia (e neppure quelli precedenti, a dire il vero) sono serviti a far rinsavire i Potenti della Terra. Non solo: il prossimo 6 agosto sarà anche il 69. anniversario dello sgancio della bomba atomica su Hiroshima, ovvero il più terribile massacro bellico mai ordito nella storia dell'umanità...

Solaris, nella persona del sottoscritto, e gli altri blogger amici (che ringrazio e che stimo pubblicamente, uno per uno) hanno deciso di 'celebrare' a modo loro questi dieci giorni che sconvolsero il mondo: lo faremo recensendo un film a testa, scelti esclusivamente in base ai gusti e alle sensibilità personali, che avranno come comune denominatore l'insensatezza della guerra e la profonda morale pacifista.


Riteniamo infatti che il miglior modo per ricordare degnamente e con rispetto i milioni di vittime di tutti i conflitti mondiali sia interrogarsi e riflettere sul perchè le guerre accadono, sul perchè si ripetono, e soprattutto sul perchè l'umanità non impara mai niente dai propri errori. Nel 2001 il 'maestro' Ermanno Olmi, in occasione dell'uscita del suo capolavoro Il mestiere delle armi (che sarà il primo film recensito, proprio su queste colonne) dichiarò in proposito: "La guerra è una brutta bestia che gira il mondo e non si ferma mai... il mio film parla di una guerra lontana, ma le cause che scatenano le guerre sono sempre le stesse: e derivano non solo dall'interesse economico, ma dalla presunzione di alcuni di essere migliori degli altri, di voler insegnare agli altri come si sta al mondo..."

Questi undici film, di undici grandi registi che hanno tutti esplorato degnamente l'argomento, di sicuro non hanno la forza per fermare nessuna guerra (magari potessero farlo...) ma senz'altro possono contribuire a rendere migliori le persone: per questo invito tutti i miei lettori a leggere queste recensioni, una per una, a vedersi i film e interrogarsi su quello che raccontano. E invito anche tutti gli altri blogger in ascolto, se lo vogliono, ad accodarsi a questa iniziativa: si dice che più siamo più contiamo... e sarebbe davvero bello se in questi dieci giorni la blogsfera venisse 'invasa' da un messaggio pacifista: a modo nostro, avremmo onorato le decine di milioni di vittime della stupidità umana.

13 commenti:

  1. Ti "rubo" il manifesto e me lo pubblico in bacheca su fb :) Stupenda iniziativa!!!

    RispondiElimina
  2. onorata di partecipare, anche se con un film decisamente particolare...post quasi pronto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai scelto un gran film, che ho sempre difeso a spada tratta nelle mie discussioni cinefile con gli amici... un film solo all'apparenza guerrafondaio, che in realtà è invece una clamorosa presa in giro verso tutti i totalitarismi. Mi è piaciuto da matti e sono contento che ne parli!

      Elimina
  3. Anzi, faccio nato il 4 luglio che me lo ricordo bene il film, quando mi mettete? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il 29 va benissimo: grazie a te per aver accettato!

      Elimina
  4. Ottima presentazione del progetto, e felice di partecipare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio: non vedo l'ora di leggere il tuo pezzo perchè riguarda un film che non sono mai riuscito a vedere, e che è perfetto per questa rassegna!

      Elimina
  5. Onorata di farne parte e di aprire la kermesse pacifista con un post particolare e un film altrettanto particolare che verrà visto sotto una nuova luce dalla sottoscritta. Nella speranza di avere delle stroncature pacifiste (nel caso dovrebbero esserci), in occasione della materia trattata. Grazie infinite per l'iniziativa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver partecipato: hai scritto un pezzo bellissimo, subito condiviso! ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...