giovedì 11 giugno 2015

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA

Tornano i dinosauri, e ce li porteremo dietro per tutta l'estate... la speranza è che dietro agli effetti speciali e allo sfolgorante 3D ci sia anche qualcosa di buono. Personalmente però non mi perderei The Salvation, piccolo western danese (si, danese... avete capito bene!) che promette di essere già un cult, mentre gli amanti dell'horror troveranno pane per i loro denti con il sequel del fortunato Wolf Creek.
Buone visioni!

JURASSIC WORLD
(di Colin Trevorrow, Usa 2015)
Considerato che "occuperà" quasi militarmente i nostri cinema (esce infatti in quasi 700 sale) e che, data la penuria di uscite estive, dovremo sorbircelo almeno per i prossimi tre mesi, c'è solo da sperare che questo blockbuster ipertrofico e fracassone sia almeno guardabile. La durata (124 minuti) non incoraggia, ma almeno gli attori non sono male: Chris Pratt, Vincent D'Onofrio e Bryce Dallas Howard garantiscono qualità e professionalità. Auguriamoci che non l'abbiano fatto (solo) per soldi...
livello di aspettativa:
trailer


WOLF CREEK 2
(di Greg McLean, Usa 2014)
Estate, tempo di horror. I prossimi mesi vedranno susseguirsi un profluvio di film "de paura" da far girare la testa... si comincia con questo sequel di una pellicola molto fortunata, che promette di essere (come tutti gli horror, del resto) "il più terribile di sempre". Io passo, e ci dormirò tranquillamente sopra. Voi ditemi, se volete.
livello di aspettativa:
trailer



AFFARE FATTO
(di Ken Scott, Usa 2015)
Il regista, Ken Scott, è pressochè sconosciuto, ma lo sceneggiatore Steve Conrad è quello di The Weather Man (e, purtroppo, del mucciniano La ricerca della felicità). Commedia degli equivoci, che vorrebbe essere sagace e graffiante: tre imprenditori yankee volano in Europa per concludere un affare che potrebbe farli "svoltare". Ma il viaggio, ovviamente, si rivelerà pieno di incognite e sorprese.
livello di aspettativa:
trailer


LA VITA OSCENA
(di Renato De Maria, Italia 2014)
Esce in appena 22 sale, totalmente autoprodotto e distribuito, l'ultimo film di Renato De Maria, dopo il poco felice passaggio veneziano (dove è stato regolarmente massacrato dalla critica "ufficiale"). Eppure questo piccolo film, tratto dall'autobiografia dello scrittore Aldo Nove, avrebbe (in teoria) tutte le carte in regola per essere "disturbante" e "scomodo" come quasi nessun film italiano riesce ad essere. Merita una chance.
livello di aspettativa:
trailer


THE SALVATION
(di Kristian Levring, Danimarca 2014)
Un western danese (!) con Mads Mikkelsen come protagonista: basterebbe questo per farci morire di curiosità... aggiungeteci, per completare il cast, gente come Eva Green, Jonathan Pryce ed Eric Cantona (sì, proprio lui!). Ci sono tutti i presupposti per assistere un piccolo, elitarissimo "cult" del genere. Solo per appassionati, si dice in questi casi. Ma non è assolutamente un difetto.
livello di aspettativa:
trailer


IO, ARLECCHINO
(di Giorgio Pasotti, Italia 2015)
Il debutto da regista di Giorgio Pasotti non può essere trattato con sufficienza: primo, perchè è uno dei (pochi?) attori dotato di cervello pensante. Secondo, perchè la presenza di un partner d'eccezione come Roberto Herlitzka è sufficiente per garantire qualità. Il film è la storia di un affermato anchorman televisivo che torna al paese natale per assistere il padre morente... nulla di nuovo sotto il sole, ma la confezione appare dignitosissima. Per me, da vedere senza controindicazioni.
livello di aspettativa:
trailer

ESCONO ANCHE:

ACRID (di Kiarash Asadizadeh, Iran 2013)
FINDING FELA (di Alex Gibney, Usa 2015)
LE BADANTI (di Marco Pollini, Italia 2015)
VULCANO (di Jayro Bustamante, Guatemala/Francia 2015)

2 commenti:

  1. E Wolf Creek lo liquidi così? Dai, scherzo! :)
    Un abbraccio.
    Mauro

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...