venerdì 22 luglio 2016

I DUE SUPERPIEDI QUASI PIATTI (BUD SPENCER DAY)

(id.)
di E.B. Clucher [Enzo Barboni] (Italia/Usa, 1977)
con Bud Spencer, Terence Hill, David Huddleston, Luciano Catenacci, Laura Gemser
durata: 109 minuti

Il 1977 non fu (solo) l'anno di Guerre Stellari e Incontri ravvicinati del terzo tipo, di Io e Annie e La febbre del sabato sera, o ancora di Suspiria e Una giornata particolare... fu una grande annata, con grandi film e grandi incassi: era l'epoca d'oro di Hollywood e del grande cinema in generale, la gente tornava ad affollare le sale e, complice anche il difficile periodo storico, al cinema ci si andava anche per farsi due risate (con buona pace di tutti i capolavori che ho appena citato: del resto si può essere benissimo cinefili incalliti e avere anche voglia di evasione, le due cose possono coesistere... eccome!)

E sono sicuro che anche i cinefili incalliti, almeno una volta nella vita, hanno visto almeno un film con Bud Spencer e Terence Hill: sono stati una delle coppie comiche più amate del cinema italiano, secondi solo, forse, agli impareggiabili Franco Franchi e Ciccio Ingrassia. Cinema di consumo, certo, di puro intrattenimento, ma quante risate ci siamo fatti con questi due personaggi amatissimi da grandi e piccini, capaci di conquistarsi in brevissimo tempo una popolarità così enorme da travalicare i confini nazionali e arrivare perfino in America! E oggi che, purtroppo, il grande Bud non c'è più, ci è parso giusto (al sottoscritto e alla "solita" congrega di blogger amici) dedicare una speciale giornata al Sig. Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer, "omone" grande e grosso, burbero ma dal cuore d'oro, che sgominava i cattivi a mani nude...

I due superpiedi quasi piatti è senza dubbio una delle pellicole più famose e meglio riuscite girate dai due, 109 minuti di risate e gag irresistibili, azione, botte e divertimento. Attenzione, però: sarebbe ingiusto e scorretto non riconoscere al film di E.B. Clucher (pseudonimo di Enzo Barboni: ai tempi americanizzarsi il nome faceva più "figo", e soprattutto faceva vendere più biglietti) un certo sguardo "proletario" orientato verso il sociale: siamo a Miami, città degli eccessi per antonomasia eppure qui vista dai bassifondi, dove due poveracci che non sanno come sbarcare il lunario si arrangiano cercando qualche lavoretto per mangiare. Siamo ben lontani, come si vede, dall'America opulenta e ridanciana dipinta dagli Studios hollywoodiani.

Walsh (Spencer) e Kirby (Hill) sono due bellimbusti che si incontrano per caso nel porto di Miami: entrambi affamati e  disperati, prendono la decisione più drastica ovvero rapinare un supermercato. Obiettivo a prima vista facile, se non fosse che i due maldestri criminali sbagliano edificio e si ritrovano nel centro reclutamento reclute della Polizia locale: per una serie di incredibili e esilaranti equivoci, si ritroveranno arruolati e "costretti" a ristabilire, a modo loro, l'ordine in città.

Il film scorre via che è un piacere, è uno di quei titoli che quando li "becchi" in tv non puoi fare a meno di riguardare: comicità esilarante, "fisica", che oltre alle celeberrime e innocue scazzottate mette in piedi scene divertentissime, ormai entrate nella leggenda (!). Dalla rissa al bar dove Spencer si finge sordomuto, alla partita di football giocata con le teste dei loro malcapitati avversari, alle due pollastrelle (le "galine") pagate dai loro nemici per portarseli a letto e derubarli. Uno dei titoli migliori dell'intera filmografia, che anche oggi (a quasi quarant'anni dall'uscita) riesce a divertire senza mai stancare, grazie anche agli ottimi attori di supporto scelti per i ruoli minori: riconosciamo infatti il "solito" David Huddleston (il capitano Mcbride), il "cattivo" per antonomasia Luciano Catenacci e, udite udite, perfino la Emmanuelle nera Laura Gemser, ai tempi regina incontrastata dei sogni (proibiti) di tanti italiani...




24 commenti:

  1. Mamma mia, ma lo sai che è stato proprio a causa di film del genere (e di registi che americanizzavano i loro nomi) che pensavo non fosse cinema americano? XD Comunque grande classico, l'ho rivisto proprio recentemente e mi ha divertito come tanti anni fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh... forse perchè lo hai visto molti anni dopo l'uscita: negli anni '70 era prassi "americanizzarsi" i nomi per risultare più appetibili sul mercato (pensa a Sergio Leone, alias "Bob Robertson" :) )

      Elimina
  2. Oddio, le GaLine!! Quali ricordi hai risvegliato!!! Devo assolutamente riguardarlo, sono passati troppissimi anni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì... la "Galina Cocilova" è favolosa! Un film leggendario! :)

      Elimina
  3. Nonostante l'abbia visto un casino di volte, lo confondo sempre con "Miami SuperCops - (I poliziotti dell'8ª strada)".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... quello non l'ho mai visto, pensa un po'!

      Elimina
  4. Uno di quelli che mi piace di meno... ma le galine son grandiose!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, una scena "epocale" per un umorismo che purtroppo non si fa più...

      Elimina
  5. A me la scena del 'sordomuto' ha sempre fatto scompisciare XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me! Impossibile non sganasciarsi dalle risate!
      "Io sono muto, mica scemo!"
      Epocale :)

      Elimina
  6. infatti mi pareva strano che non dedicassi un pezzo al mitico Bud! Sono cresciuto con lui, Terence e i suoi sganassoni, è un pezzo di vita che se ne va!
    Gran bella iniziativa, complimenti!
    Mauro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire la verità Mauro l'idea non è stata mia ma del "collega" Alfonso Maiorino del blog "Non c'è paragone": da lì la volontà di coinvolgere tutti i blogger amici è stata immediata... ne è venuto fuori un bellissimo tributo al grande Bud!

      Elimina
  7. Lo devo rivedere, anche se per me il migliore è .... Altrimenti ci arrabbiamo! Questi sono film dai tempi comici perfetti, non ne fanno più così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo. Oggi la comicità vera si sta perdendo: le "commedie" non sono film "comici", e la gente ride molto meno. Tra l'altro questi film erano accuratissimi anche nell'aspetto tecnico e nella realizzazione, non erano certo b-movies. Questo è un ottimo esempio di quel "cinema medio" che oggi purtroppo non si fa più

      Elimina
  8. "Mmmhhh, c'ho l'hamburger che fa contatto!!!". ^^

    RispondiElimina
  9. Questo film l'ho visto milioni di volte da bambina: infatti mi stupisco che sia del 1977! Insomma, io nel 1977 non ero nemmeno nella testa di mia mamma :) vuol dire che non hanno mai smesso di darlo in tv e ogni volta con lo stesso successo. Mi è dispiaciuto tanto per Bud è stato come perdere un vecchio amico! Sniff

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. E ogni volta che passa in tv il risultato (di ascolti e di gradimento) è sempre lo stesso: ottimo. Segno che anche la qualità del film è di buon livello, le tante "commediacce" che si fanno oggi sono tutt'altra cosa...

      Elimina
  10. Uno dei loro migliori e più divertenti film, altro grande successo di una coppia fantastica, probabilmente la migliore di tutti se non ci fossero stati Franco & Ciccio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loro due però, a differenza di Franco e Ciccio, hanno varcato l'oceano diventando popolarissimi in America... comunque sì, due grandi coppie di un cinema di genere che, purtroppo, è sempre più difficile da vedere

      Elimina
  11. Purtroppo avendoli visti così tanto tempo fa, i film nell'America solare della coppia li confondo un po' tutti... È un salto nell'infanzia questa giornata (letta in ritardo) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh... è stata l'occasione per rinfrescarsi la memoria, no? ;)

      Elimina
  12. La rissa al bar cone Bud che fa il sordomuto è una delle mie scene preferite di sempre, ma anche vederlo fare il piacione (imbarazzato) con le bionde, in questo film il grande Bud si mangia anche il suo compare (secondo me), quasi tutte le parti migliore del film lo vedono protagonista. Mamma mia come ci mancherà quell'uomo gigante! Cheers

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...