giovedì 29 dicembre 2016

BEST SCENES EVER (NEW YEAR'S EDITION)



L'idea era in apparenza semplice e poco impegnativa: celebrare l'ultimo dell'anno insieme alla "solita" congrega di blogger amici postando, a propria discrezione, dieci scene rimaste impresse nella storia del cinema, dieci momenti cinefili "immortali", da mandare a memoria e tramandare ai posteri... in realtà più facile a dirsi che a farsi, perchè mi sono accorto subito che le scene che volevo mettere erano più o meno un centinaio!

Urgeva dunque la necessità di compiere una scelta, a meno di non stare fino alla Befana a rimuginare, sottolineare e "depennare" titoli da una lista infinita... E allora ecco l'idea: selezionare dieci scene che abbiano come protagonista proprio il Capodanno. Dieci film che "celebrano" a modo loro l'anno nuovo, il modo migliore per farvi gli auguri: godetevi dunque questi dieci "magic moments", sarà un giochino divertentissimo!! 


p.s. mi raccomando, date uno sguardo a tutti i blog (l'elenco completo è alla fine del post): ne abbiamo scelte proprio delle belle!!



STRANGE DAYS
(di Kathryn Bigelow, Usa 1996)
E' l'ultimo capodanno del  millennio, e forse dell'umanità. Il mondo è in preda alla follia e la gente si sballa con lo squid... eppure, in questo tourbillon di immonde sensazioni, c'è ancora chi si apre all'amore e alla speranza. E quel finale, in un capodanno isterico e tumultuoso, talmente irriverente, posticcio, assurdo, inverosimile, è uno dei più belli mai visti al cinema!


L'APPARTAMENTO
(di Billy Wilder, Usa 1960)
Nell'ultima notte dell'anno Fran (Shirley MacLaine) molla l'uomo che non ama e corre verso l'appartamento del tenero Baxter (Jack Lemmon), che la accoglie a braccia aperte e le regala una struggente dichiarazione d'amore. Uno dei finali più indimenticabili della vecchia Hollywood.


NUOVO CINEMA PARADISO
(di Giuseppe Tornatore, Italia 1988)
Totò si reca ogni sera, mai ricambiato, sotto la finestra di Elena sperando che lei lo faccia salire. Sembra un'impresa disperata ma proprio la notte di capodanno, dentro il Cinema Paradiso, arriverà finalmente il primo bacio...



SHINING
(di Stanley Kubrick, Usa 1980)
Jack Nicholson fa il suo ingresso nel Salone delle Feste dell'Overlook Hotel, dove si sta festeggiando un capodanno anni '20. Tutta la tensione, l'orrore, lo straniamento, la macabra magìa perpetrata dal Maestro Kubrick aleggia in questa indimenticabile scena.

FANTOZZI 
(di Luciano Salce, Italia 1975)
Il ragionier Ugo Fantozzi festeggia il capodanno con la sua famiglia nel "tragico" veglione organizzato a casa del collega Filini, dove il cenone è funestato da improbabili (e catastrofici) eventi, e il brindisi di mezzanotte anticipato di un'ora e mezza per impegni del cerimoniere. Scena memorabile di un film imprescindibile per la comicità italiana.


HARRY TI PRESENTO SALLY
(di Rob Reiner, Usa 1989)

Harry (Billy Cristal) raggiunge Sally (Meg Ryan) al ballo di capodanno, confessandole finalmente di amarla: lei lo ricambierà con un "ti odio", ma poi le si getterà al collo... Ancora oggi, una delle commedie romantiche più amate da ogni tipo di pubblico, da vedere e rivedere malgrado gli innumerevoli passaggi televisivi.


IL PADRINO PARTE II
(di Francis Ford Coppola, Usa 1974)
Capodanno a Cuba amarissimo per Michael Corleone (Al Pacino), dopo aver scoperto che il fratello Fredo (John Cazale) lo tradisce. Scena potente e memorabile, una delle più citate dell'intera saga diretta da Francis Ford Coppola. Brividi.


BOOGIE NIGHTS 
(di Paul Thomas Anderson, Usa 1997)
Capodanno 1980: a casa di Jack Horner (Burt Reynolds) non si "festeggia" solo l'anno nuovo, ma anche una svolta a suo modo epocale: il cinema a luci rosse passa dalla pellicola al VHS, e la società non sarà più la stessa. E per chi ha la disgrazia di avere una moglie pornostar, il party non sarà affatto indolore...


LA MEGLIO GIOVENTU'
(di Marco Tullio Giordana, Italia 2003)
Matteo (Alessio Boni), agente di polizia, rientra a casa per capodanno dopo una giornata difficile in commissariato. Ad aspettarlo ci sono la madre, il fratello Nicola (Luigi Lo Cascio), i parenti e gli amici di sempre. Ma il malessere che è dentro lui avrà il sopravvento... le Feste, per antonomasia, sono il periodo più triste per chi è triste.


RISATE DI GIOIA
(di Mario Monicelli, Italia 1960)
Capodanno in metropolitana per Anna Magnani, diretta dal grande Mario Monicelli e con Totò e Ben Gazzara come partner. Per concludere in bellezza con gli anni d'oro del cinema italiano.
 


E infine... ecco gli altri blog che hanno aderito all'iniziativa (clicca sul nome per vedere il link): dateci un'occhiata!!

IL BOLLALMANACCO DI CINEMA
DIRECTOR'S CULT
MARI'S RED ROOM
NON C'E' PARAGONE
A FISH-FLAVOURED APPLE
PIETRO SABA WORLD
VIAGGIANDO (MENO)


28 commenti:

  1. Harry ti presento Sally l'ho messa anch'io,quella cosa del "quando vuoi passare il resto della tua vita con qualcuno..." è meravigliosa(come tutta la dichiarazione <3 )
    Com'era bello Ralph in Strange Days,mamma mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto... sarà "smielata" quanto vuoi ma quella scena è la dolcezza fatta persona! :)

      Elimina
    2. Dai 0,50 in poi,quando lui le dice "ti amo quando hai freddo e fuori ci sono 30 gradi..." etc etc.Non è quello che vogliamo tutti?Qualcuno che ci ami malgrado tutte le nostre stranezze,difetti,piccole manie?e oltre alla frase sul resto della vita,mi fa impazzire quando lei le dice "ed io ti odio,Harry",ed intende proprio il contrario <3

      Elimina
    3. Nient'altro da aggiungere... <3

      Elimina
  2. Bella idea, e ottima trovata restringere il campo alle scene sull'anno nuovo!
    Tutte ottime scelte, "The Shining" e "Boogie Nights" le mie preferite. Mi è anche venuto in mente 4:44 di Abel Ferrara (non propriamente un capolavoro di film, anzi) ma che di tanto in tanto mi torna in mente. Non so perché, non c'azzecca nulla con il capodanno, probabilmente ho fatto questo strano collegamento inconscio per l'attesa della fine del mondo, con quell'orario preciso, con l'attesa dell'anno nuovo.
    Inoltre, parlando invece di scene preferite in generale, volevo citare in onore del nome del tuo blog una delle mie preferite in assoluto: la scena di levitazione di Hari accompagnata dalle note di Bach e le immagini di Brueghel.
    Saluti e auguri!
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniele, ben ritrovato e grazie per la citazione "tarkovskijana" (e anche per gli auguri, che ovviamente ricambio!). Per quanto riguarda il film di Ferrara, sono d'accordo che non sia affatto un capolavoro (e se guardi la mia recensione vedrai che l'ho stroncato perbene) ma, effettivamente, aveva uno spunto interessante che, a mio giudizio, il regista non ha saputo approfondire... peccato. Certo che quando si fanno queste playlist di spunti cinefili se ne trovano eccome!
      Buon anno!

      Elimina
  3. Bellissima idea.
    Scomoderò un film meno noto, io, del regista del Favoloso mondo di Amelie.
    Ma Una lunga domenica di passioni, per me, con il contrappunto della voce narrante, ha uno dei finali più belli che c'è.
    "Lo guarda, lo guarda, lo guarda".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lo sai che quel film ancora mi manca? Eppure voglio assolutamente vederlo, non fosse altro che per la presenza della grande Jodie Foster... grazie per avermelo ricordato!

      Elimina
  4. Bella tecnica, che bello che è Strange Days e che magone la scena del capodanno de La meglio gioventù! Boogie Nights non lo vedo dai tempi del liceo, grazie per aver tirato fuori questa chicca! Per il resto, instant classic, ottima scelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te che, come sempre, hai stimolato questa congrega di pigroni... l'idea è stata tua, onore al merito! :)

      Elimina
  5. Bella lista, Sauro! Ci sono film che ho amato alla follia, come Strange days, e altri che magari mi sono piaciuti meno (Fantozzi, che non mi ha mai fatto ridere) ma di cui hai saputo cogliere momenti salienti. E' davvro un bel modo per chiudere l'anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che "Strange Days" è ricorrente nei vostri commenti, e la cosa mi fa molto piacere perchè è un "cult" a tutti gli effetti...
      Riguardo "Fantozzi", paradossalmente (ma neanche troppo) è un film che rivisto oggi fa paura invece che ridere, perchè ci mostra come siamo diventati (anzi, come ci siamo ridotti). Resta, comunque, un capolavoro.

      Elimina
  6. Quella de La meglio gioventù è una delle scene più shockanti che abbia mai visto. Ancora adesso ho i brividi se ci ripenso e, visto che il Capodanno è alle porte, è meglio se non ci ripenso. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, non a caso è la prima scena che mi è venuta in mente quando mi sono messo a scrivere questa playlist...

      Elimina
  7. Splendida playlist, la sequenza della Meglio Gioventu mi ha annientato. Immagino che questo sarà il tuo ultimo post del 2016: e quindi auguri sinceri di buon anno!
    Mauro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece caro Mauro... domani ci sarà il "colpo di coda" del 2016, una recensione che non potevo non mettere :D :D
      aspetta e vedrai!!

      Elimina
  8. Chissà perché ma quando penso a Harry ti presento Sally mi viene in mente un'altra scena, e che scena :D
    Indimenticabile invece quella di Fantozzi, scena davvero fantastica ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Harry ti presento Sally" è un "cult" assoluto: immagino che ti riferisci alla scena del finto orgasmo simulato dalla Ryan... quella gag è passata alla storia!
      "Fantozzi", invece, come ho detto sopra rivisto oggi assomiglia più a un horror che a un film comico, ma quanta genialità c'è in quelle due ore!

      Elimina
  9. Madonna Boogie Nights, che ansia quella scena. Della lista approvo al 100 per 100 Fantozzi (tutto cult, altro che solo una scena XD) e ovviamente Shining <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere che molti di voi apprezzino "Fantozzi"... ero sinceramente indeciso se mettere o no questa sequenza, ma in effetti non esiste un film più "cult" per noi italiani!

      Elimina
  10. Se penso a quante di queste cose devo recuperare mi viene da piangere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai Mari... queste playlist servono proprio a stimolare l'appetito cinefilo!! :)

      Elimina
  11. Ma mi ricordassi di controllare il bloggone collettivo ogni tanto! che questa era davvero bella come iniziativa, e, tanto per cambiare, me la sono persa... magari recupero in corsa!
    Ma soprattutto, farò ancora parte del blog collettivo?
    Comunque gran bella selezione Sauro!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!
      Ti garantisco che ne fai ancora parte... e come vedi ti ho aggiunta subito :) vorrà dire che alle prossime iniziative farò in modo di "svegliarti" in tempo!

      Elimina
  12. Grande selezione, e mi tocca concordare con Cannibal a proposito della scena de La meglio gioventù, pazzesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, caro Ford: e mi raccomando, alle prossime iniziative ti voglio ben presente! Buon anno! :)

      Elimina
  13. "Boogie nights" e "La meglio gioventù" sopra tutte. Scene pazzesche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due film difficili, poco visti e (ingiustamente) dimenticati in fretta... grazie per il commento!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...