martedì 24 aprile 2018

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (24 - 30 APRILE)


La rubrica sulle uscite è anticipata eccezionalmente di due giorni... a causa di un'uscita davvero d'eccezione: è infatti arrivato il momento di Loro, il film di Paolo Sorrentino su Silvio Berlusconi, uno dei titoli più attesi dell'intera annata. Esce diviso in due parti, sfidando la calura estiva, il ponte del 25 aprile e i pregiudizi della critica. Ma è chiaro che per tutti i cinefili è davvero un "must", anche solo per avere uno spunto di conversazione perchè, volente o nolente, ne parleranno tutti!

Ma è anche il turno di Avengers: Infinity War, il primo vero blockbuster dell'estate, cui va il compito di risollevare un box-office davvero già boccheggiante da diverse settimane... insomma, un lungo ponte tutto da vivere al cinema!


LORO 1
(di Paolo Sorrentino, Italia 2018)
Silvio Berlusconi visto da Paolo Sorrentino. C'è bisogno di aggiungere altro? Il film più atteso dell'anno arriva finalmente al cinema, diviso in due parti per volontà dell'autore. In molti ne stanno già parlando, commentando e citicando senza aver visto nemmeno un fotogramma... ma è destino dei grandi registi essere (quasi) sempre discussi. Talvolta anche a sproposito.
guarda il trailer
aspettativa:



AVENGERS: INFINITY WAR 
(di Joe e Anthony Russo, Usa 2018)
Il primo blockbusterone di questa estate: 149 minuti (avete capito bene) per la resa dei conti più epocale del cinema Marvel: quella tra gli Avengers e il perfido Thanos, interpretato per l'occasione da Josh Brolin. Se riuscite a tenere a bada il mal di testa il divertimento è (forse) assicurato...
guarda il trailer
aspettativa:




YOUTOPIA
(di Bernardo Carboni, Italia 2018)
Per pagare il mutuo di casa (della madre) una ragazzina mette all'asta su internet la propria verginità. Ci sarebbe da rabbrividire solo a leggere la trama... però, vedo, Bruno Carboni è il regista del bel documentario Shooting Silvio, e il cast tutto sommato non è neanche male (Matilda De Angelis, Alessandro Haber, Donatella Finocchiaro, Pamela Villoresi). Una chance è giusto concederla a tutti...
guarda il trailer
aspettativa:


I FANTASMI D'ISMAEL
(di Arnaud Desplechin, Francia 2017)
E' la settimana dei film dagli spunti "temerari": un uomo devastato dal dolore vede la sua vita sconvolta dal ritorno (dopo vent'anni) della moglie creduta morta... è stato il film d'apertura della scorsa edizione del Festival di Cannes, dove ha diviso pubblico e critica. Interpreti comunque di lusso: Mathieu Amalric, Marion Cotillard, Charlotte Gainsbourg, Louis Garrel e la nostra Alba Rohrwacher.
guarda il trailer
aspettativa:


ESCONO ANCHE :

NATO A CASAL DI PRINCIPE (di Bruno Oliviero, Italia 2017)
TU MI NASCONDI QUALCOSA (di Giuseppe Lo Console, Italia 2018)
GLI INDESIDERATI D'EUROPA (di Fabrizio Ferraro, Italia 2018)
INTERRUPTION (di Yorgos Zois, Grecia 2015)
TERRA BRUCIATA (di Luca Gianfrancesco, Italia 2018)
LA MELODIE (di Rachid Hami, Francia 2017)
 

5 commenti:

  1. Lo aspettano tutti al varco ma dal trailer sembra una grandissima fregatura! come tutti i precedenti, del resto. solo caos mediatico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento proprio brillante, sì!

      Elimina
    2. Calma, calma... non litighiamo. In effetti non ho mai saputo giudicare un film dal trailer, ma se c'è chi ci riesce tanto meglio ;)
      E' una battuta. Finiamola qui.

      Elimina
  2. Io aspetto eccome, penso di andare a vederlo già domani. E lo giudicherò con i miei occhi (non dal trailer) perchè Sorrentino merita comunque rispetto, a prescidere. Ciò non vuol dire che bisogna parlarne bene per forza, ma almeno con cognizione di causa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. La penso come te. Sorrentino è un Autore, uno dei pochi registi italiani ad avere considerazione e (soprattutto) pubblico anche all'estero. E' un regista "universale" e merita rispetto. Questo ovviamente non lo mette al riparo dal fare brutti film, ma temo purtroppo che per questo "Loro" la critica (chiamamola così) sguaiata e preventiva della massa, oltre a quella politica, ne (s)parlerà senza cognizione di causa. Non facciamoci caso...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...