venerdì 29 giugno 2018

IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO





titolo originale: THE KILLING OF A SACRED DEER (Irlanda/Gb/Usa, 2017)
regia: YORGOS LANTHIMOS
sceneggiatura: EFTHYMIS FILIPPOU, YORGOS LANTHIMOS
durata: 109 minuti
giudizio:



mercoledì 27 giugno 2018

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (27 GIUGNO - 3 LUGLIO)


Tutto si può dire di Yorgos Lanthimos, tranne che sia un regista banale: i suoi film o si amano o si odiano, senza mezze misure, ma di sicuro non lasciano indifferenti. Dopo il successo di The Lobster, che gli ha regalato la ribalta internazionale, il cineasta greco torna con un cupo e grottesco psicohorror sulla vendetta e sul rancore, da vedere con un bel po' di pelo sullo stomaco...

martedì 26 giugno 2018

IO E NETFLIX (OVVERO, CRONACA DI UN DISAMORE)


Succede che una carissima amica, che ringrazio sul serio, ti faccia un bel regalo: un mini-abbonamento mensile a NETFLIX, che aggiunto al mese gratuito concesso dalla piattaforma stessa, fanno un bel bimestre nel quale tuffarti a capofitto ed esplorare in ogni anfratto il "nuovomondo", il Bengodi di ogni appassionato di cinema... cosa che ho fatto prontamente.

Lo sapete, avevo sempre guardato con diffidenza a questa nuova "frontiera" della Settima Arte, con lo sguardo tipico del quasi cinquantenne nostalgico, pigro e restìo al cambiamento quale sono (non solo verso il cinema). Tanto è vero che sul bigliettino di Laura c'era una dedica speciale: "conosci il tuo nemico". Ma tant'è: ormai c'ero e mi sono messo in ballo. Del resto è talmente facile cominciare, quasi banale... e allora vai con le danze!

lunedì 25 giugno 2018

BOX OFFICE (21 - 24 GIUGNO 2018)

Jurassic World ancora primo in virtù della sua maggiore "potenza di fuoco" (continua ad essere distribuito in ben 730 sale, principalmente nei multiplex) ma, a sorpresa, la miglior media/schermo della settimana è quella di Obbligo o verità, a testimonianza che l'horror si conferma una volta il genere preferito dell'estate, in particolar modo da giovani e giovanissimi.

Dietro, il vuoto assoluto o quasi: colpisce il flop clamoroso di Una vita spericolata, malgrado la buona distribuzione e la regia di Marco Ponti, nome (anzi, cognome) pesante nella cinematografia italiana. I tempi di Santa Maradona appaiono davvero lontani...

giovedì 21 giugno 2018

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (21 - 26 GIUGNO)

Ci sono i mondiali di calcio e, sebbene la nostra nazionale non si sia qualificata, questo basta e avanza per spaventare i distributori italiani e chiudere anzitempo la stagione. Perchè questo è: poche e stanchissime uscite, sale vuote e tutto rimandato in autunno.

Fa eccezione un piccolo film francese premiato a Venezia per la migliore opera prima, L'affido di Xavier Legrand, non fosse altro che per l'ottima prova del suo giovane protagonista. Ma sarà un'impresa trovare chi lo proietterà...

lunedì 18 giugno 2018

BOX OFFICE (14 - 17 GIUGNO 2018)

Dopo i lucertoloni, il diluvio... Jurassic World, pur dimezzando gli incassi dopo una sola settimana di tenitura, continua a dominare incontrastato il box-office, approfittando della totale assenza di concorrenza: le due nuove entrate della settimana, 211: rapina in corso e Ogni Giorno, si piazzano ai piedi del podio ma con numeri dieci volte inferiori! Pessimo risultato anche per La stanza delle meraviglie di Todd Haynes, unico film "d'autore" in classifica ma con risultati risibili...

sabato 16 giugno 2018

LA STANZA DELLE MERAVIGLIE




titolo originale: WONDERSTRUCK (Usa, 2017)
regia: TODD HAYNES
sceneggiatura: BRIAN SELZNICK
durata: 117 minuti
giudizio:


giovedì 14 giugno 2018

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (14 - 20 GIUGNO)


Settimana fiacca per le uscite cinematografiche, molte delle quali vecchie di anni e chiari "fondi di magazzino". Con però una bella eccezione: il ritorno sugli schermi di Todd Haynes non può che farci felici, e sebbene il suo ultimo film La stanza delle meraviglie non sia andato benissimo in patria, è un titolo su cui scommettere ad occhi chiusi. Curiosità anche per A quiet passion, biografia di Emily Dickinson diretta dal veterano Terence Davies.

lunedì 11 giugno 2018

BOX OFFICE (7 - 10 GIUGNO 2018)


Ogni tanto (per fortuna!) c'è ancora qualche bellissima notizia che ti restituisce un po' di fiducia in questo malandato paese... è solo cinema, certo, ma constatare che la riedizione di 2001: odissea nello spazio è stato, seppure per soli due giorni (quelli in cui è stato programmato) il film più visto in  Italia non può non farci saltare di gioia.

A distanza di 50 anni esatti dalla sua uscita il capolavoro senza tempo di Stanley Kubrick è ancora primo al box-office: non lo trovate nella classifica sottostante perchè questa tiene in considerazione sono gli incassi del weekend, ma con i suoi 176mila euro incassati, lo ripeto, in soli due giorni, 2001 starebbe comunque davanti a Soderbergh, Garrone e la Rohrwacher. Che dire? Solo applausi!

sabato 9 giugno 2018

A BEAUTIFUL DAY




titolo originale: YOU WERE NEVER REALLY HERE (Gb, 2017)
regia: LYNNE RAMSAY
sceneggiatura: LYNNE RAMSAY
durata: 95 minuti
giudizio:


giovedì 7 giugno 2018

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (7 - 13 GIUGNO)


Sarà così per tutta l'estate: un grande blockbuster a settimana (o quasi) insieme a tante altre uscite, anche interessanti, gettate in pasto al disinteresse e alla calura. Ed è un peccato, perchè anche in questo weekend,  oltre al colosso Jurassic World, ci sono almeno un paio di pellicole italiane che promettono bene (Tito e gli Alieni e La terra dell'abbastanza) oltre all'ultimo film di Laurent Cantet, autore di un cinema sempre impegnato e coerente. Diamogli una chanche.

martedì 5 giugno 2018

DOGMAN





titolo originale: DOGMAN (Italia, 2018)
regia: MATTEO GARRONE
sceneggiatura: UGO CHITI, MASSIMO GAUDIOSO, MATTEO GARRONE
durata: 102 minuti
giudizio:


lunedì 4 giugno 2018

BOX OFFICE (31 MAGGIO - 3 GIUGNO 2018)

Arriva il caldo e le sale si svuotano: anomalia tutta italiana, ma abitudine difficilissima da sradicare. Incassi ai minimi termini e proiezioni spesso per pochi intimi, gli irriducibili del grande schermo. Aggiungete poi anche la sciagurata distribuzione italiana, che fa uscire i due film italiani premiati a Cannes (quasi) nello stesso momento e avrete il quadro completo dell'asfittico box office di inizio giugno.

Si salva solo Dogman di Garrone, che in qualche modo riesce a raggiungere la dignitosa soglia dei due milioni, mentre Lazzaro Felice porta a casa appena 135mila euro, risultato desolante. E non è ancora arrivata l'estate...