sabato 29 settembre 2018

BLACKkKLANSMAN




titolo originale: BLACKkKLANSMAN (Usa, 2018)
regia: SPIKE LEE
sceneggiatura: SPIKE LEE, DAVID RABINOWITZ, KEVIN WILMOTT, CHARLIE WACHTEL
cast: JOHN DAVID WASHINGTON, ADAM DRIVER, LAURA HARRIER, TOPHER GRACE, JASPER PAAKKONEN
durata: 135 minuti
giudizio: 

mercoledì 26 settembre 2018

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (27 SETTEMBRE - 3 OTTOBRE)


Due grandi registi, ultimamente un po' in disarmo ma ostinatamente "resistenti", si contenderanno gli schermi della settimana cinematografica entrante: Spike Lee torna ai temi di sempre (i diritti dei neri d'America) con Blackkklansman, commedia caustica e graffiante su un poliziotto di colore che negli anni '70 riusci (per davvero!) ad infiltrarsi nel Ku-Klux-Klan. Lo stagionato Terry Gilliam invece corona il sogno di una vita intera facendo uscire il suo L'uomo che uccise Don Chisciotte, dopo vent'anni di lavorazione e infinite traversie. Ce n'è quanto basta per correre al cinema!

lunedì 24 settembre 2018

BOX OFFICE (20 - 23 SETTEMBRE 2018)


Gli Incredibili 2, come da pronostico, domina la classifica settimanale con quasi 5 milioni di euro incassati in quattro giorni: partenza-boom per il ventesimo lungometraggio Pixar, che si attesta subito tra i film più visti della stagione appena iniziata.

Ottimo risultato anche per l'horror The Nun, che ottiene la miglior media/schermo del weekend. Maluccio invece, malgrado la première veneziana, Una storia senza nome di Roberto Andò che non raggiunge i 350mila euro: un po' pochi viste le ambizioni produttive...

sabato 22 settembre 2018

LA PROFEZIA DELL' ARMADILLO


titolo originale: LA PROFEZIA DELL' ARMADILLO (ITALIA, 2018)
regia: Emanuele Scaringi (Italia, 2018)
cast: Simone Liberati, Pietro Castellitto, Laura Morante, Valerio Aprea, Teco Celio
sceneggiatura: Zerocalcare, Oscar Glioti, Valerio Mastandrea, Johnny Palomba
durata: 99 minuti
giudizio:

giovedì 20 settembre 2018

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (19 - 25 SETTEMBRE)


Il blockbuster della settimana è ovviamente Gli Incredibili 2, ventesimo film Pixar di sempre e probabile nuovo gioiellino nel campo dell'animazione: si prevedono sfracelli al box office... anche perchè la concorrenza (italiana) non è proprio da far tremare i polsi: difficile pensare che Una storia senza nome, il mezzo pasticcio in stile spy-story di Roberto Andò o l'opera prima Saremo giovani e bellissimi di Letizia Lamartire possano avere voce in capitolo, nonostante l'anteprima veneziana.

martedì 18 settembre 2018

SULLA MIA PELLE




titolo originale: SULLA MIA PELLE (Italia, 2018)
regia: ALESSIO CREMONINI
sceneggiatura: ALESSIO CREMONINI, LISA NUR SULTAN
cast: ALESSANDRO BORGHI, JASMINE TRINCA, MAX TORTORA, MILVIA MARIGLIANO, ANDREA LATTANZI
durata: 100 minuti
giudizio: 


lunedì 17 settembre 2018

BOX OFFICE (13 - 16 SETTEMBRE 2018)


"Un affare di famiglia", di Hirokazu Kore-eda

Due belle notizie, e una considerazione assolutamente non polemica: i film con la più alta media/schermo della settimana sono due pellicole splendide, ancorchè diversissime tra loro. Parliamo di Un affare di famiglia di Hirokazu Kore-eda e Sulla mia pelle di Alessio Cremonini: il primo, malinconico e toccante, è riuscito a farsi largo tra il pubblico grazie al sempre efficace passaparola, sopperendo a un lancio pubblicitario quasi inesistente. Il secondo, sconvolgente e impegnato, ha riempito le poche sale in cui era programmato sfruttando le critiche positive che giungevano dal Lido e l'eco di una ferita aperta della nostra storia recente, malgrado lo "spauracchio" di Netflix.

Che significa questo? Che, Netflix o non Netflix, alla fine è sempre la qualità a fare la differenza: se al pubblico vengono proposti bei film nel modo giusto, le gente accorre comunque in sala. La controprova ce l'abbiamo vedendo i dati del mediocre La profezia dell'armadillo: nonostante una distribuzione ben più capillare e l'aura da cult-movie dei trentenni di oggi, il botteghino è stato impietoso...

sabato 15 settembre 2018

PAGELLE VENEZIANE : FUORI CONCORSO E SEZIONI COLLATERALI



158 lungometraggi in undici giorni, questa è la Mostra del Cinema di Venezia: è umanamente e fisicamente impossibile vedere tutto, e il calendario ti costringe ogni giorno a fare delle scelte... i cinefili "veri" li riconosci infatti subito, sono quelli che studiano da cima a fondo il programma per farci incastrare più visioni possibile, cercando di non privilegiare solo i film del concorso principale. Nemmeno il sottoscritto, ovviamente, potrà parlarvi di tutti i film visionati, però mi piaceva comunque darvi un assaggio anche di quello che si può trovare nelle sezioni collaterali, che spesso e volentieri racchiudono anche piccole "perle" che puoi vedere solo ai festival. E anche quest'anno non ha fatto eccezione...

mercoledì 12 settembre 2018

PAGELLE VENEZIANE : CONCORSO


Dopo l'edizione "stellare" dell'anno passato, forse la migliore degli ultimi anni, al curatore della Mostra Alberto Barbera è (quasi) riuscito il miracolo di ripetersi, allestendo un Concorso di assoluto livello artistico, cui è mancato forse solo l' "acuto", ovvero il film che "colpisce al cuore" e mette tutti d'accordo. Tuttavia ogni lungometraggio ospitato, a partire dal vincitore, ROMA di Alfonso Cuaròn, fino al peggiore (per me) The Nightingale di Jennifer Kent, ha offerto alla platea veneziana spunti di discussione e confronto tra cinefili, che poi è esattamente ciò che si chiede a un festival del cinema...

lunedì 10 settembre 2018

VENEZIA 75 : VINCE CUARON, SI APRE L'ERA NETFLIX (E L'ITALIA STA A GUARDARE...)


Il Leone d'oro della 75.ma Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica se lo aggiudica, con poche sorprese, il messicano Alfonso Cuaròn con ROMA, film che la stragrande maggioranza degli spettatori non potrà vedere al cinema poichè prodotto e distribuito da Netflix, con conseguente insoddisfazione di esercenti e gestori di sale... polemiche a parte, però, il palmarès di Venezia 75 è (quasi) ineccepibile, a conferma di un Concorso ancora una volta di qualità.