mercoledì 18 settembre 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (18 - 25 SETTEMBRE)


Signori, torna Quentin Tarantino. Non occorrerebbe dire altro per presentare il nuovo film di un Autore che, geniale o sopravvalutato che sia (a seconda delle vedute, in ogni caso sempre senza mezze misure quando si parla di lui) ama la Settima Arte come pochi ed è stato capace di inventare un cinema nuovo, personalissimo, traendo spunto da tutti generi e rielaborandoli da par suo. Con C'era una volta a Hollywood firma la sua nona regia. La penultima, dice lui ("arrivo a dieci e smetto..."), staremo a vedere. Intanto godiamoci il suo nuovo lavoro, che ovviamente intriga come non mai!

lunedì 16 settembre 2019

BOX OFFICE (12 - 15 SETTEMBRE 2019)


Il cinema d'essai è vivo è lotta insieme a noi, a dispetto dell'assurdità della distribuzione italiana. L'ennesima riprova viene da Vox Lux, il bellissimo film di Brady Corbet presentato un anno fa alla Mostra del Cinema di Venezia e distribuito (si fa per dire...) in sole 8 sale, che incassa 20.500 euro nel primo weekend, ovvero la media schermo più alta in assoluto (2.562 euro) stracciando It e Il Re Leone. L'ennesima riprova che ormai i cinefili sono merce rarissima ma molto, molto resistente!

venerdì 13 settembre 2019

PAGELLE VENEZIANE : FUORI CONCORSO E SEZIONI COLLATERALI

"Adults in the room", di Costa-Gavras

Dal "vecchio" leone Costa-Gavras al grande documentarista Alex Gibney, da piccoli gioielli sconosciuti come Atlantis o l'italiano Il Varco, fino al vero film-evento di questa Venezia 76, ovvero Us +Them di Roger Waters, autentico testamento musicale e artistico di un autore a trecentosessantagradi sempre impegnato verso il sociale. Sono solo alcuni dei tanti, tantissimi lungometraggi che animano le sezioni collaterali di un festival del cinema, e dove spesso si "annidano" bellissime sorprese. Vedere tutto è impossibile, ma già questi sette titoli mi sento di consigliarveli a scatola chiusa!

martedì 10 settembre 2019

PAGELLE VENEZIANE : CONCORSO


Non è stata un'edizione "memorabile" come le due precedenti (forse irripetibili), e in un certo senso ce lo aspettavamo, era fisiologico... del resto, come dice lo stesso Alberto Barbera, ormai sono i film che scelgono i festival, e non viceversa. Tradotto: quest'anno non era possibile fare meglio con il materiale a disposizione, e comunque il concorso veneziano si è mantenuto su livelli più che dignitosi, con almeno 4-5 titoli di assoluto rilievo e alcune opere forse non del tutto riuscite, ma comunque coraggiose (Larraìn). Alla fine ha vinto Joker, film destinato inevitabilmente a far discutere, che a suo modo entra a pieno titolo nella Storia di Venezia (e non solo). Emblema di una Mostra vitale, al passo coi tempi e sempre aperta alle nuove tendenze. Non è affatto poco.  

lunedì 9 settembre 2019

VENEZIA 76 : VINCE JOKER, LA MOSTRA GUARDA AVANTI


Anche in un'edizione meno "scintillante" degli anni passati, la Mostra di Venezia si conferma capace di stare al passo coi tempi e anticipare le tendenze, premiando per la prima volta nella storia un cinecomic (seppur d'autore) e sdoganando definitivamente un genere fin qui sempre trattato con sufficienza dalla critica. Il successo di Joker è in buona parte anche quello del suo straordinario interprete, Joaquim Phoenix, costretto a rinunciare alla Coppa Volpi a causa di un regolamento assurdo, che però consente a Martin Eden (e a Luca Marinelli) di entrare meritatamente nel palmarès. Meritato anche il premio a J'accuse di Polanski, malgrado l'ostracismo della presidente Martel, molto meno quelli a Anderson e Yonfan. Il buon risultato del cinema italiano è confermato dal premio speciale a Franco Maresco, alla sua la prima volta nel Concorso principale.

mercoledì 28 agosto 2019

CI VEDIAMO A VENEZIA ?

 
La 76. edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia comincia nel segno del glamour: mai come quest'anno infatti saranno così numerose le stelle del cinema presenti al Lido, tanto che è praticamente impossibile elencarle tutte... la speranza è che oltre ai "filmoni" in concorso (Joker, Ad Astra, J'Accuse) ci sia adeguato spazio anche per la qualità.  SOLARIS (cioè il sottoscritto) sarà ancora una volta in laguna e vi terrà aggiornati sulle pagine facebook del blog e quella personale. Le recensioni le pubblicherò invece man mano che i film usciranno in sala.
E, come sempre, se qualcuno di voi sarà al Lido e mi volesse contattare (potete farlo su messenger - Sauro Scarpelli - o alla mail kriskelvin72@gmail.com) per condividere... sogni, visioni e passioni,  oppure semplicemente per un saluto, sarò felicissimo di incontrarvi. 
Buona Mostra a tutti! 

lunedì 26 agosto 2019

THE RIDER




titolo originale: THE RIDER (USA, 2017)
regia: CHLOE ZHAO
sceneggiatura: CHLOE ZHAO
cast: BRADY JANDREAU, WAYNE JANDREAU, LILY JANDREAU, CAT CLIFFORD, LANE SCOTT
durata: 103 minuti
giudizio: 


Brady è un giovane cowboy che si guadagna da vivere partecipando ai rodei, dove la sua abilità  nel domare i cavalli più difficili lo ha reso celebre. Quando però, dopo una brutta caduta, i medici gli impongono di interrompere l'attività, per lui inizia un non facile periodo di ambientamento alla sua nuova condizione...

sabato 24 agosto 2019

IL SIGNOR DIAVOLO



titolo originale: IL SIGNOR DIAVOLO(ITALIA, 2019)
regia: PUPI AVATI
sceneggiatura: PUPI AVATI, ANTONIO AVATI, TOMMASO AVATI
cast: GABRIEL LO GIUDICE, FILIPPO FRANCHINI, LORENZO SALVATORI, MASSIMO BONETTI, CHIARA CASELLI, GIANNI CAVINA, LINO CAPOLICCHIO, ALESSANDRO HABER, ANDREA RONCATO
durata: 87 minuti
giudizio: 


Venezia, 1952. Alla vigilia delle elezioni politiche, molto temute dalla Democrazia Cristiana, un giovane e ingenuo funzionario ministeriale viene inviato da Roma per "insabbiare" un processo per omicidio in cui sono coinvolti diversi esponenti del clero locale, la cui risonanza potrebbe far allontanare gli elettori dello Scudo Crociato.


lunedì 12 agosto 2019

DIECI BELLISSIMI COETANEI (CLASSE DI FERRO 1972)


Ad Agosto si può fare, anche per rivitalizzare un blog un po' in standby per indolenza da stagione estiva... sì, chi mi conosce lo sa: non sopporto l'estate, il caldo, la noia, la spossatezza di questi mesi, dove non riesco a scrivere nulla. E allora mi viene in aiuto questa simpatica catena ideata dal blogger Gramon Hill, e scoperta grazie all'amico Jean Jacques di Recensioni Ribelli. Il giochino è semplice: elencare i dieci film che più ti sono piaciuti usciti nel tuo anno di nascita, ed eventualmente taggare altri blogger. Nel mio caso (ahimè) si parla di preistoria: correva infatti l'anno 1972... ma quell'anno, cinematograficamente parlando, fu proprio tanta, tanta roba! Leggete per giudicare!

p.s. non taggo nessuno perchè non voglio forzare nessuno, però... insomma, sarei curioso di vedere quante femminucce accetterebbero di partecipare al giochino (e rivelare così il loro anno di nascita). Cattivello? un poco sì, dai... ;)

mercoledì 7 agosto 2019

HOTEL ARTEMIS



titolo originale: HOTEL ARTEMIS (USA, 2019)
regia: DREW PEARCE
sceneggiatura: DREW PEARCE
cast: JODIE FOSTER, DAVE BAUTISTA, SOFIA BOUTELLA, JEFF GOLDBLUM, STERLING K. BROWN,BRIAN HENRY, CHARLIE DAY
durata: 94 minuti
giudizio: 


Los Angeles, 2028. In una città devastata dalla rivolta popolare contro il razionamento dell'acqua, alcuni loschi criminali si danno appuntamento all' Hotel Artemis, un ospedale privato (e segreto) per soli fuorilegge, gestito con il pugno di ferro da una vecchia infermiera che nasconde un triste passato...

sabato 3 agosto 2019

IL CINEMA CHE VERRA' : DIECI FILM IMPERDIBILI (+ 1) DA QUI A NATALE


Da Quentin Tarantino a Roman Polanski, da Bong Joon-ho a Danny Boyle, passando per Matteo Garrone e il suo Pinocchio fino al film più atteso dell'anno, The Irishman di Martin Scorsese, che non ha ancora una data di uscita (andrà direttamente su Netflix) ma fa già sognare gli appassionati... la nuova stagione cinematografica si annuncia esaltante come mai negli ultimi anni, peraltro accompagnata da uscite "imminenti" di tutto rispetto (l'ultimo Fast and Furious, Il Re Leone, Mademoiselle di Park Chan-Wook, Il Signor Diavolo di Pupi Avati, il secondo capitolo di IT). E poi, giusto la notte di San Silvestro, lo schiacciasassi Checco Zalone tornerà verosimilmente a spopolare al botteghino... insomma, buon cinema a tutti!!

lunedì 29 luglio 2019

TIRANDO LE SOMME : COMMENTO "RAGIONATO" ALLA STAGIONE 2018-2019


"Bohemian Rhapsody" di Bryan Singer, il "caso" cinematografico dell'anno

Doveva essere la stagione del riscatto, dei titoli "forti" e dell'estate al cinema (l'ennesima). Invece, come dal sottoscritto ampiamente previsto, a costo di passare per "gufo", ancora una volta la montagna ha partorito il topolino. Numeri alla mano, infatti, l'annata 2018/2019 fa sì registrare un timido 9% in più rispetto alla stagione scorsa, ma il risultato complessivo del box-office non fa certo gridare al miracolo...

sabato 27 luglio 2019

STAGIONE 2018 - 2019 : I "FLOP" DELL' ANNO



Ci sono ciambelle che non sempre riescono col buco, anche quando a sfornarle è un pasticciere di professione. E se il pasticciere è pure bravo, la notizia fa ancora più scalpore... però è inutile girarci intorno: se un film è brutto è brutto, anche se lo dirige Paolo Virzì ed è stato concepito con le migliori intenzioni. Notti magiche è di gran lunga, per me, il peggiore film dell'anno: lo dico con cognizione di causa e senza ostilità, anzi mi rammarico molto per il livello così basso toccato da un autore che ho sempre stimato. Ma tant'è. Le cose vanno dette come stanno.

giovedì 25 luglio 2019

STAGIONE 2018 - 2019 : I "TOP" DELL' ANNO


Era dal 2013 che non (mi) capitava di scegliere un film italiano come miglior film della stagione che va a concludersi: allora toccò a La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, che in quell'anno vinse ogni premio possibile immaginabile (fino all'Oscar, ultimo ad esserci riuscito). Purtroppo Il Traditore di Marco Bellocchio non ha avuto finora la stessa fortuna, per mille e più motivi e nonostante gli applausi scroscianti ricevuti a Cannes, ma ciò non toglie niente a questa pellicola davvero clamorosamente bella, che ci riconcilia con la tradizione più alta e nobile del cinema italiano d'impegno. Tanto di cappello dunque al Maestro di Bobbio, inossidabile e "chirugico" nella sua visione di società.

martedì 23 luglio 2019

VILLAGGIO DEI DANNATI (NOTTE HORROR 2019)

La  Notte Horror 2019 è in pieno svolgimento, e stavolta tocca proprio a SOLARIS fare gli onori di casa: la mia scelta per quest'anno è caduta su uno di quei titoli talmente classici da vantare (al pari di una nota rivista) innumerevoli tentativi di imitazione... anche se, a dire il vero, pure questo è un remake di un vecchio film degli anni '60: ma il tocco, lo stile e l'ambientazione volutamente a tinte forti imposto da Carpenter lo rendono assolutamente personale, pur se imperfetto. Da vedere e riscoprire!  



titolo originale: JOHN CARPENTER'S VILLAGE OF THE DAMNED (USA, 1995)
regia: JOHN CARPENTER
sceneggiatura: DAVID HIMMELSTEIN
cast: CHRISTOPHER REEVE, KIRSTIE HALLEY, LINDA KOZLOWSKI, MARK HAMILL
durata: 102 minuti


In una piccola cittadina americana dieci donne si ritrovano contemporaneamente incinte dopo uno "strano" attacco di narcolessia. Tutte (tranne una) metteranno al mondo dei bambini apparentemente sanissimi, che però portano dentro di loro un terribile segreto... il medico del paese proverà a far emergere la verità.

lunedì 22 luglio 2019

BOX OFFICE (18 - 21 LUGLIO 2019)

L'ultimo box office della stagione (prima del "classificone" di fine anno che arriverà lunedì prossimo) non registra particolari scossoni, con Spider-Man dominatore incontrastato al botteghino e il vuoto assoluto o quasi alle sue spalle. 

sabato 20 luglio 2019

CONTACT (LUNA... E OLTRE L'INFINITO)

Lo sapete tutti, oggi è un giorno importante, altamente simbolico: cinquant'anni fa l'uomo metteva piede sulla Luna compiendo "un piccolo passo per un essere umano, ma un grande passo per l'umanità". Ma davvero quel passo ha cambiato la storia? Davvero ha allargato le nostre prospettive, i nostri sogni? Il cinema sull'argomento ci è andato a nozze, da sempre, e la solita combriccola di blogger amici non poteva non ricordare questo anniversario "celebrandolo" a modo suo, ovvero recensendo alcuni film e scritti a tema, famosi e meno famosi, dedicati alla conquista dello spazio. Io ho scelto "Contact" di Bob Zemeckis, pellicola bella e sottovalutata, che per tanti motivi è anche uno dei miei film dell'anima...



titolo originale: CONTACT (USA, 1997)
regia: ROBERT ZEMECKIS
sceneggiatura: JAMES V. HART, MICHAEL GOLDENBERG
cast: JODIE FOSTER, JENA MALONE, MATTHEW McCONAUGHEY, DAVID MORSE, TOM SKERRITT, ANGELA BASSETT, JOHN HURT, JAMES WOODS
durata: 150 minuti

Ellie Arroway cerca nella scienza la risposta ai quesiti che da sempre la tormentano: siamo soli nell'Universo? Potremo mai incontrarci con qualcuno? Saremo pronti a farlo? Specializzata nella ricerca di vita extraterrestre, una mattina riesce a captare un messaggio proveniente dalla lontana stella Vega, contenente i progetti per costruire una macchina capace di attraversare l'iperspazio... Ellie dovrà quindi battersi per essere lei la prescelta per compiere quest'incredibile viaggio.

giovedì 18 luglio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (18 - 24 LUGLIO)


Matthew McCounughey, Anne Hathaway, Benedict Cumberbatch e Luigi Lo Cascio. Un poker di grandi attori per tre film non memorabili, quelli che ci "regala" l'ennesimo infuocato weekend di luglio, per quelle poche sale che non proiettano Spider-Man. Ma la qualità latita, e per gli spettatori cinefili rimasti in città (nonchè per i lettori di questo blog) ormai se ne riparla a settembre...

lunedì 15 luglio 2019

BOX OFFICE (11 - 14 LUGLIO 2019)

Solo un cinecomic poteva riuscire nell'impresa di far accorrere il pubblico in sala anche a luglio inoltrato: ce l'ha fatta l'ultimo Spider-Man, che porta a casa oltre cinque milioni di euro nella prima settimana di programmazione, dato assolutamente straordinario per i tempi che corrono. E considerando la concorrenza pressochè inesistente, potete star certi che incasserà ancora a lungo...

Disastroso invece il risultato di Welcome home, ovvero il film più scult dell'anno: nonostante gli abitini succinti di Emily Ratjkowski e il carisma (mah...) di Riccardo Scamarcio, il pruriginoso sexy-thriller di George Ratliff è stato visto da pochi intimi: per una volta il pubblico italiano è riuscito a non farsi abbindolare.

mercoledì 10 luglio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (10 - 17 LUGLIO)

E' la settimana del nuovo Spider-Man, altro blockbuster che prova a sfidare l'invincibile estate italiana (che fin qui ha mietuto tutte le sue vittime...). Ma il vero evento avrebbe dovuto essere l'uscita del nuovo film di Brian De Palma, Domino, che però è naufragato ancor prima di iniziare: il vecchio regista newyorchese ha infatti preso subito le distanze dalla produzione ed ha abbandonato il film a se stesso, che rispunta ora nella calura di luglio.

C'è poi spazio anche per il titolo (forse) più trash dell'anno, Welcome Home, con il "tenebroso" (sic!) Riccardo Scamarcio che prova a ingraziarsi la bella Emily Ratajkowski, generosamente mostrata in tutto il suo splendore. Non c'era da dubitarne.

martedì 9 luglio 2019

NOTTE HORROR 2019 : PRESENTAZIONE


E' ormai l'appuntamento fisso dell'estate: da stasera torna per il sesto anno consecutivo la nostra Notte Horror, ovvero la rassegna di recensioni di film "de paura" che i blogger più assidui dedicano al genere più estivo per eccellenza! La formula è sempre la stessa, ormai consolidata: due recensioni ogni martedi, alle 21 e alle 23, rigorosamente in diretta e rigorosamente riguardanti il cinema dell'orrore degli anni '70 - '80 - '90 : lo scopo è quello di fare un tuffo nel passato (sulla falsariga delle celebri notti horror targate Mediaset) e condividere una passione, oltre che farvi (ri)scoprire tanti bei blog: quelli che ancora resistono strenuamente all'assalto dei social!

Ed ecco dunque il calendario completo della rassegna: SOLARIS andrà in scena il prossimo 23 luglio alle 23 (così non potete dimenticarvelo facilmente!) con un autentico cult: Il Villaggio dei Dannati di John Carpenter. Ma tutti i titoli sono da seguire, a cominciare da quelli di stasera... buon divertimento e buoni brividi a tutti!!

lunedì 8 luglio 2019

BOX OFFICE (4 - 7 LUGLIO 2019)


Sorpresa! Gli Avengers tornano in sala (grazie anche alle arene estive) e riguadagnano subito il podio: 300mila euro raggranellati nel weekend che consentono alla pellicola dei fratelli Russo di abbattere il "muro" dei 30 milioni complessivi e confermarsi il film più visto dell'anno: per i supereroi Marvel non c'è estate che tenga, anzi... per loro piove sempre sul bagnato!

venerdì 5 luglio 2019

LA MIA VITA CON JOHN F. DONOVAN




titolo originale: THE DEATH AND LIFE OF JOHN F. DONOVAN (CANADA, 2018)
regia: XAVIER DOLAN
sceneggiatura: XAVIER DOLAN, JACOB TIERNEY
cast: KIT HARINGTON, JACOB TREMBLAY, NATALIE PORTMAN, SUSAN SARANDON, KATHY BATES, THANDIE NEWTON, BEN SCHNETZER
durata: 127 minuti
giudizio: 


Dieci anni dopo la morte di un famoso anchorman televisivo, un giovane attore ricorda il rapporto epistolare avuto con lui in tenera età e l'impatto che quelle lettere ebbero sulla sua vita.

giovedì 4 luglio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (4 - 9 LUGLIO)


E' la settimana del trash più assoluto in fatto di uscite cinematografiche, con buona pace di chi vorrebbe "rilanciare la stagione estiva" tra sale chiuse, pubblico inesistente e autentici fondi di magazzino come questi titoli... dallo Stallone 73enne di Escape Plan 3 al ridicolo (involontario) de Il segreto di una famiglia, forse il film più imbarazzante dell'ultima Mostra di Venezia, passando per l'ennesimo Annabelle e la commediola Restiamo Amici, che arriva stancamente fuori tempo massimo.
Vogliamo proprio biasimare che preferisce la spiaggia a 'sta roba qui?

lunedì 1 luglio 2019

BOX OFFICE (27 - 30 GIUGNO 2019)

Nemmeno gli adorabili personaggi di Toy Story 4 riescono a riportare la gente in sala: le nuove avventure di Woody e Buzz sono ovviamente i campioni d'incasso della settimana, ma il risultato è davvero modesto per un prodotto del genere (appena 1,5 milioni di euro, oltretutto senza nessuna concorrenza o quasi).

Maluccio anche Nureyev di Ralph Fiennes e La mia vita con John F. Donovan di Xavier Dolan: ma ormai per questi titoli è già tanto riuscire a trovare un cinema disposto a programmarli...

giovedì 27 giugno 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (27 GIUGNO - 3 LUGLIO)

 
Sarà il weekend di Toy Story 4, ultimo gioiello targato Pixar, ma il titolo più atteso dai cinefili è certamente La mia vita con John F. Donovan, ovvero il "nuovo" film dell' ex enfant-prodige Xavier Dolan che, sebbene in ritardo di un anno, trova finalmente distribuzione anche in Italia: stroncato dalla critica, poco amato in patria, snobbato dai distributori, l'ormai penultima regìa di Dolan approda sui nostri schermi con ben poca considerazione... eppure questo prolificissimo giovane autore ha sempre saputo emozionarci e commuoverci, anche nelle sue opere meno riuscite. E mi pare quindi giusto rinnovargli la fiducia, senza pregiudizi.

martedì 25 giugno 2019

VOX LUX




titolo originale: VOX LUX (USA, 2018)
regia: BRADY CORBET
sceneggiatura: BRADY CORBET
cast: NATALIE PORTMAN, RAFFEY CASSIDY, STACY MARTIN, JUDE LAW
durata: 114 minuti
giudizio: 


1999: la tredicenne Celeste sopravvive per miracolo alla follia di uno studente che uccide a colpi di fucile l'insegnante e i suoi compagni di classe. Durante il ricovero in ospedale scriverà una canzone in loro memoria, che la renderà famosa.
2017: Celeste, ormai star della musica pop, si prepara a una lunga tournée in compagnia della sorella e della figlia adolescente.

lunedì 24 giugno 2019

BOX OFFICE (20 - 23 GIUGNO 2019)

Non starà vivendo forse la fase migliore della sua carriera, ma Johnny Depp continua ad essere amatissimo dal pubblico, quantomeno quello di casa nostra: Arrivederci Professore, film che "vive" della sua interpretazione, è il miglior incasso della settimana, scavalcando blockbuster come Aladdin e Pets 2. Ma si parla comunque di cifre davvero basse, a conferma (l'ennesima) dello scarso appeal del cinema d'estate...

sabato 22 giugno 2019

ANA DE ARMAS, ECCO CHI E' LA PROSSIMA BOND-GIRL...


Se siete maschietti e avete visto Blade Runner 2049, è impossibile che non l'abbiate notata. Anzi, è molto probabile che ve ne siate innamorati perdutamente, proprio come il sottoscritto. Lei interpretava la splendida Joi, la replicante-assistente meccanica di Ryan Gosling, uno dei più bei automi della storia del cinema (insieme alla Alicia Vikander di Ex-Machina). Ma le due bellezze non potrebbero essere più diverse: svedesina di ghiaccio la Vikander, cubana caliente lei...

"Lei" si chiama Ana De Armas, al secolo Ana Celia de Armas Caso, nata trentun anni fa a Santa Cruz del Norte, a 50 chilometri da L'Avana. Diplomatasi all'istituto d'arte, muove i primi passi come modella, a sedici anni, finendo ben presto sui rotocalchi maschili per poi "bucare" lo schermo fin dal suo debutto davanti alla macchina da presa nel film Una Rosa di Francia di Manuel Gutierrez Aragòn: una produzione spagnola girata a Cuba dove la giovane Ana non si tira indietro pur dovendo girare scene piuttosto audaci per una ragazzina adolescente. In seguito si farà le ossa nelle soap-opera, come molte sue connazionali e coetanee, ottenendo una certa visibilità nelle serie Il Collegio (arrivata anche in Italia).

Ma, stufa di interpretare sempre il ruolo della ragazza "facile", dove ogni sceneggiatura era una scusa per farle scivolare i vestiti di dosso, appena raggiunta la maggiore età abbandona la serie e anche Cuba, trasferendosi a Madrid in cerca di nuovi ruoli. Che non tardano ad arrivare: prima recita nel torbido sexy-thriller Grosse bugie (2009), poi nella fortunata fiction Hispania (2010-2011) che la farà conoscere al grande pubblico, portando avanti nel frattempo anche l'attività di modella. Ad appena vent'anni Ana viene già considerata dai media latini come la più bella attrice della sua generazione.

Dalla Spagna a Hollywood il passo è breve: e figuriamoci se gli Studios potevano lasciarsi sfuggire una tale bellezza! Ana atterra a Los Angeles da sola, senza nessun agente e nessun contratto, e soprattutto senza conoscere una parola di inglese. Ciò non le impedisce di farsi scritturare in due film, Knock Knock di Eli Roth (2015) ed Exposed (2016) dove in entrambi finisce per spogliarsi (ed altro...) davanti al fortunato Keanu Reeves. Nello stesso anno riesce a farsi valere anche come attrice drammatica (e stavolta vestitissima) nel duro War Dogs di Todd Philips.

Il resto... è storia, e si ritorna al punto di partenza: Denis Villeneuve la sceglie per il ruolo di Joi in Blade Runner 2049, e stavolta davvero tutto il mondo cade ai suoi piedi. Il film ha un successo clamoroso e per Ana si spalancano le porte del successo: Danny Boyle la vuole con sè per il suo Yesterday, il film sui Beatles che arriverà da noi tra qualche settimana, mentre di nuovo Todd Philips la farà recitare in Joker, insieme a Joaquin Phoenix. Ma la vera svolta sarà il suo ruolo di Bond-Girl nell'attesissimo Bond 25 (in Italia lo vedremo a maggio 2020), e già si sussurra che sarà lei ad interpretare nientemeno che Marilyn Monroe nel film Blonde, che Andrew Dominik girerà per Netflix la prossima estate...

Ma non fatevi illusioni, cari maschietti: la splendida Ana pare avere ormai il cuore blindato essendo fidanzatissima con l'attore venezuelano Edgar Ramirez, dopo una vita sentimentale piuttosto turbolenta: sposatasi a 23 anni con il collega spagnolo Marc Clotet, divorzia quasi subito e da allora le vengono attribuiti decine di flirt... tra quelli più "accreditati" ci sono quelli con Benicio Del Toro, Franklin Latt (suo ex agente) e Scott Eastwood (figlio di Clint). Poi, come spesso accade, ecco che sul set di un film non proprio memorabile (Mani di pietra, del 2016) la ragazza corona non uno, ma ben due sogni: quello d'amore, incontrando Ramirez, e quello professionale, recitando accanto al suo attore preferito: Robert De Niro. Come si fa a non invidiarla?

giovedì 20 giugno 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (20 - 26 GIUGNO)


Potrebbe esserci anche qualcosa di buono da vedere in un weekend caratterizzato dall'uscita di diversi "saldi di fine stagione", con un solo titolo forte (si fa per dire), cioè Arrivederci Professore con Johnny Depp e svariati fondi di magazzino (il thriller The Elevator risale addirittura al 2015!). Il problema sarà trovare qualche sala che li proietti nella solita desertificazione estiva...

mercoledì 19 giugno 2019

[TAG] LA MIA ESTATE IDEALE, BY MOZ O'CLOCK



Un post che c'entra poco col cinema... ma fino a un certo punto! Non c'entra, ma c'entra: il "collega" Marco Contin del blog La Stanza di Gordie mi ha taggato per un'iniziativa particolare, lanciata da un altro blog seguitissimo in rete, ovvero il prolifico Moz O'Clock. L'idea è semplice: raccontare la propria "estate ideale" attraverso i suoi elementi-chiave, vale a dire i desideri per vivere al meglio questa stagione...

lunedì 17 giugno 2019

BOX OFFICE (13 - 16 GIUGNO 2019)

Si parla tanto di allungamento della stagione, ma quando in Italia arriva l'estate non c'è film che tenga (almeno per ora). Quello appena concluso è stato infatti il peggior weekend dell'anno a livello di incassi, e per il momento il bilancio della prima metà di giugno è fortemente negativo... complici anche titoli abbastanza deludenti (vedi l'ultimo X-Men, ma anche I morti non muoiono) che non hanno certo invogliato la gente a correre al cinema. Flop fragoroso anche per Il grande salto di Giorgio Tirabassi, malgrado il colosso Medusa alle spalle.

Fa piacere invece che, mentre il pubblico generalista scappa dalle sale, i veri cinefili non si fanno spaventare dal caldo: le ottime teniture de Il Traditore e Dolor Y Gloria lo stanno a dimostrare. E questo dovrebbe anche far riflettere esercenti e distributori...

sabato 15 giugno 2019

BEAUTIFUL BOY




titolo originale: BEAUTIFUL BOY(USA, 2018)
regia: FELIX VAN GROENINGEN 
sceneggiatura: LUKE DAVIES, FELIX VAN GROENINGEN
cast: STEVE CARELL TIMOTHEE CHALAMET, MAURA TIERNEY, AMY RYAN
durata: 119 minuti
giudizio: 


Nicolas Sheff è un brillante diciottenne di buona famiglia: è bello, intelligente, colto, eccelle nello sport. Ma tra lui e il successo si mette di mezzo la droga, entrando in un tunnel dal quale non riuscirà più a uscire malgrado gli sforzi (e la disperazione) dei genitori, soprattutto di suo padre.


giovedì 13 giugno 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (13 - 19 GIUGNO)


Estate, tempo di horror, il suo genere "principe". Jim Jarmush prova a cimentarsi in un'impresa non facile: prendere un soggetto che più scontato non si può (il ritorno dei morti viventi) per farne un film originale e d'autore. Al pubblico l'ardua sentenza su I morti non muoiono, presentato (non proprio in grande stile) a Cannes 2019.

Prova a andare sul sicuro anche Giorgio Tirabassi, che per il suo debutto alla regia sceglie (con Il grande salto) di cimentarsi con un film d'azione e malavita stile anni '70. A stupire il pubblico, forse anche troppo, ci prova invece il maestro della provocazione Gaspar Noè con Climax, mentre attendiamo curiosi il ritorno di Felix Van Groeningen con il drammatico Beautiful Boy, a ben sette anni di distanza dal controverso Alabama Monroe.

martedì 11 giugno 2019

ROCKETMAN




titolo originale: ROCKETMAN(GB, 2019)
regia: DEXTER FLETCHER
sceneggiatura: LEE HALL
cast: TARON EGERTON, RICHARD MADDEN, JAMIE BELL, BRYCE DALLAS HOWARD
durata: 121 minuti
giudizio:


La vita di Elton John dall'infanzia (difficile) fino al successo, raccontata attraverso le sue canzoni


lunedì 10 giugno 2019

BOX OFFICE (6 - 9 GIUGNO 2019)

Primo weekend di vera estate dell'anno, e subito incassi in picchiata: gli italiani continuano a preferire la spiaggia al grande schermo, non c'è niente da fare... a farne le spese sono soprattutto gli X-men, che debuttano con un flop clamoroso: meno di un milione di euro al botteghino, dietro a Pets 2 e Aladdin.

Continua invece a tenere benissimo Il Traditore di Bellocchio, che raggiunge quota 3,5 milioni e può ancora migliorare. Risultato che pareva impossibile alla vigilia.

sabato 8 giugno 2019

DOLOR Y GLORIA




titolo originale: DOLOR Y GLORIA (SPAGNA, 2019)
regia: PEDRO ALMODOVAR
sceneggiatura: PEDRO ALMODOVAR
cast: ANTONIO BANDERAS, PENELOPE CRUZ, ASIER ETXEANDIA, LEONARDO SBARAGLIA, CECILIA ROTH
durata: 113 minuti
giudizio: 


Salvadòr Mallo è un regista da tempo in crisi creativa, dovuta anche alle sue precarie condizioni di salute, fisiche e mentali. Quando un giorno viene contattato per presenziare alla riedizione del suo primo, fortunatissimo film, non potrà esimersi dal provare a riallacciare i rapporti con l'attore Alberto Crespo, protagonista e suo ex amante, con il quale non ha avuto più rapporti da allora...

giovedì 6 giugno 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (6 - 12 GIUGNO)


Estate, tempo di blockbuster: da ora e per i prossimi mesi (con una programmazione finalmente ricca di titoli) quasi ogni weekend avremo un popcorn-movie costruito su misura per il grande pubblico, adatto a chi cerca soprattutto spensieratezza ed evasione. Si comincia con l'ultimo capitolo della saga degli X-Men e con il buffo Pets 2, sperando una buona volta in un allungamento della stagione cinematografica, finora sempre auspicato ma mai andato in porto...

lunedì 3 giugno 2019

BOX OFFICE (30 MAGGIO - 2 GIUGNO 2019)

I Queen stracciano Elton John, almeno a livello di incassi cinematografici: botteghino amaro infatti per Rocketman, che porta a casa appena 600mila euro in tutto il weekend, cifre che Bohemian Rhapsody guadagnava in mezza giornata.

Ma il biopic sulla popstar inglese finisce dietro anche all'inattaccabile Aladdin, a Godzilla e perfino al nostro Il Traditore, che invece continua la sua corsa con ottimi risultati...

venerdì 31 maggio 2019

IL TRADITORE


titolo originale: IL TRADITORE (ITALIA/FRANCIA/BRASILE, 2019)
regia: MARCO BELLOCCHIO
sceneggiatura: MARCO BELLOCCHIO, LUDOVICA RAMPOLDI, VALIA SANTELLA, FRANCESCO PICCOLO, FRANCESCO LA LICATA
cast: PIERFRANCESCO FAVINO, LUIGI LO CASCIO, FABRIZIO FERRACANE, FAUSTO RUSSO ALESI, MARIA FERNANDA CANDIDO
durata: 148 minuti
giudizio:


1984: dopo essere scappato in Brasile per sfuggire alla spietata guerra tra palermitani e corleonesi, il mafioso Tommaso Buscetta viene arrestato dalle autorità locali per traffico di droga. Estradato in Italia, deciderà di collaborare con la giustizia rivelando al giudice Giovanni Falcone nomi, cognomi, ruoli e appartenenza dei principali esponenti di Cosa Nostra.

mercoledì 29 maggio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (29 MAGGIO - 5 GIUGNO)


Rocketman, lo spettacolare biopic su Elton John, è il titolo forte della settimana: la speranza dei produttori e dei distributori è ovviamente quella di emulare lo straordinario successo di Bohemian Rhapsody, che potrebbe aver aperto una strada...l'ardua sentenza spetterà al botteghino.

In questo weekend, però, oltre a Godzilla esce anche un piccolissimo film, Selfie di Agostino Ferrente, già regista degli splendidi Le cose belle e L'Orchestra di Piazza Vittorio. Sulla fiducia, ne consiglio assolutamente la visione.

lunedì 27 maggio 2019

BOX OFFICE (23 - 26 MAGGIO 2019)


Buone notizie: solo una settimana fa evidenziavamo che nessun film italiano figurava nelle classifiche degli incassi e... ecco che in questo weekend l'ultimo "grande vecchio" del nostro cinema, Marco Bellocchio, esce nelle sale con un film splendido (ne parleremo a breve) e debutta al secondo posto assoluto. A distanza siderale, certo, dal gettonatissimo Aladdin, ma con un risultato di questi tempi straordinario (e meritato) per una pellicola d'autore come Il traditore, già applauditissima a Cannes.

C'è da esserne davvero felici.

giovedì 23 maggio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (23 - 28 MAGGIO)


Un film di Marco Bellocchio non è mai un film qualsiasi, da prendere sottogamba. In contemporanea con il Festival di Cannes, dove è in concorso, l'ultimo "grande vecchio" del cinema italiano torna in sala con l'atteso Il Traditore, ovvero la storia di Tommaso Buscetta, il primo collaboratore di giustizia che contribuì a sgretolare la cupola di Cosa Nostra. Ma, trattandosi di un film di Bellocchio, siamo sicuri che non sarà solo un semplice film d'inchiesta... ad ogni modo, è ovviamente la scelta cinefila di questa settimana.

Per tutti gli altri, c'è Aladdin.

martedì 21 maggio 2019

DIE HARD: DURI A MORIRE (MENIAMO LE MANI 3)




titolo originale: DIE HARD WITH A VENGEANCE (USA, 1995)
regia: JOHN McTIERNAN
sceneggiatura: JONATHAN HENSLEIGH
cast: BRUCE WILLIS, JEREMY IRONS, SAMUEL L. JACKSON
durata: 128 minuti


Un misterioso terrorista di nome Simon minaccia di far saltare in aria l'intera città di New York se la polizia non eseguirà le sue folli istruzioni... il caso viene affidato, su richiesta dello stesso Simon, al rude agente John McClane, da poco sospeso dal servizio e reintegrato per l'occasione. Con l'unico (e casuale) aiuto dell'ex tassista di colore Zeus Carver, McClane cercherà (a modo suo) di sventare la minaccia. 

lunedì 20 maggio 2019

BOX OFFICE (16 - 19 MAGGIO 2019)



Nessun film italiano nella top ten settimanale, nessun film italiano nella top ten assoluta della stagione 2018-19: sono numeri (impietosi) sui quali i nostri produttori, distributori, esercenti, addetti ai lavori in generale dovranno necessariamente riflettere. La crisi d'incassi riguarda TUTTO il nostro cinema, quello commerciale e quello d'autore, e non c'è da stare allegri...

Guardando la classifica, siamo contenti per il buon risultato di Dolor y Gloria, con cui Pedro Almodòvar torna finalmente a scaldare i cuori del suo pubblico. Il vincitore della settimana è invece  John Wick 3, con il superkiller Keanu Reeves tornato sugli schermi in gran spolvero.

giovedì 16 maggio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (16 - 22 MAGGIO)


Sono ormai diversi anni che Pedro Almodòvar non azzecca più un film degno del suo talento ma, da cinefili, non possiamo esimerci dall'andare a vedere Dolor y gloria, la sua ultima fatica (chissà perchè da noi è stato scelto di lasciare il titolo in spagnolo, mah...) che arriva nelle sale in contemporanea con il suo passaggio in concorso a Cannes. Anche perchè, tra la terza "puntata" di John Wick e l'acerbo Bangla, non è che in giro ci sia tanto di meglio...

lunedì 13 maggio 2019

BOX OFFICE (9 - 12 MAGGIO 2019)

I Pokemon strappano agli Avengers la vetta settimanale, a testimonianza della loro enorme popolarità tra i più piccoli. Bene anche il biopic su Ted Bundy, fascinoso serial killer americano interpretato da Zac Efron, che ha la seconda media/schermo del weekend. Poca gloria invece per l'horror Pat Sematary (che non convince gli appassionati) e per Il grande spirito di Sergio Rubini, già in affanno dopo appena il primo weekend...

sabato 11 maggio 2019

IL CAMPIONE


titolo originale: IL CAMPIONE (ITALIA, 2019)
regia: LEONARDO D'AGOSTINI
sceneggiatura: GIULIA LOUISE STEIGERWALT, LEONARDO D'AGOSTINI, ANTONELLA LATTANZI
cast: ANDREA CARPENZANO, STEFANO ACCORSI, LUDOVICA MARTINO, MASSIMO POPOLIZIO, ANITA CAPRIOLI
durata: 105 minuti
giudizio: 


Christian Ferro a soli vent'anni è già un campione di calcio, idolo dei tifosi, leader della propria squadra (la Roma) e, come tutti i giovani calciatori, ricchissimo e viziato. Dopo l'ennesima bravata, il presidente della società decide di affiancargli un insegnante personale per insegnargli la disciplina, lo spirito di sacrificio e, possibilmente, aiutarlo a superare l'esame di maturità...

giovedì 9 maggio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (9 - 15 MAGGIO)


Ben dodici film in uscita in questo weekend, anche se per alcuni (purtroppo) la distribuzione sarà così limitata che per cercarli servirà il bastone da rabdomante... per almeno uno di questi però vi chiedo di fare uno sforzo: si chiama Tutti pazzi a Tel Aviv, ed è una pellicola deliziosa. E' stato il film-rivelazione dell'ultima Mostra del Cinema di Venezia (dove, se esistesse, avrebbe vinto il premio del pubblico, poichè gli applausi in tutte le proiezioni sono stati scroscianti), e stra-merita la visione per come riesce, coraggiosamente, ad affrontare la questione israelo-palestinese con le armi della commedia e dell'ironia. Un gioiellino.

Per il resto, ci sono il "solito" horror tratto da Stephen King (non ne sentivamo la mancanza), la "solita" biografia di un serial-killer, l'ennesimo film sui Pokemon e il ritorno alla regìa di Sergio Rubini. Certo, sarà difficile stupirsi...

martedì 7 maggio 2019

STANLIO E OLLIO


titolo originale: STAN AND OLLIE (USA, 2018)
regia: JON S. BAIRD
sceneggiatura: JEFF POPE
cast: STEVE COOGAN, JOHN C. REILLY, SHIRLEY HENDERSON, NINA ARIANDA, DANNY HUSTON
durata: 97 minuti
giudizio: 


Inghilterra, 1953. Stan Laurel e Oliver Hardy, ormai anziani, malati e in difficoltà economiche, affrontano la loro ultima tournée teatrale: a dispetto di tutto, e malgrado gli inizi stentati, riscuoteranno ancora una volta un successo clamoroso.

lunedì 6 maggio 2019

BOX OFFICE (2 - 5 MAGGIO 2019)


Altri quattro milioni di euro incassati nel weekend, quasi nove nell'intera settimana (comprensiva anche del ponte del Primo Maggio), ventisei milioni totali in dodici giorni di programmazione.

Ma soprattutto due miliardi (leggasi due MILIARDI) di dollari racimolati in tutto il mondo: le cifre di  Avengers: Endgame sono impressionanti, da capogiro, e ve lo confesso candidamente... difficilmente spiegabili per chi come me non è appassionato di comics e cinecomics. Specialmente se paragonate ai precedenti episodi (Age of Ultron e Infinity War), molto lontani dalle cifre di quest'ultimo capitolo.

Quindi lo chiedo a voi appassionati: che cos'ha di eccezionale Avengers: Endgame? La storia? I personaggi? Oppure è solo marketing? Sono domande che vi faccio assolutamente senza retorica e mi incuriosiscono, per chi vorrà rispondere.

Anche perchè, oltre gli Avengers c'è il vuoto: solo Stanlio e Ollio si difende (buon film, che sfrutta la fama dei personaggi di cui parla), altrimenti restano solo le briciole, per tutti gli altri. Perchè aldilà del blockbuster clamoroso, i problemi del cinema in sala restano tutti. Un Avengers non fa primavera.

venerdì 3 maggio 2019

I FRATELLI SISTERS




titolo originale: THE SISTERS BROTHERS (FRANCIA/USA, 2018)
regia: JACQUES AUDIARD
sceneggiatura: JACQUES AUDIARD, THOMAS BIDEGAIN
cast: JOHN C. REILLY, JOAQUIN PHOENIX, JAKE GYLLENHAAL, RIZ AHMED, RUTGER HAUER
durata: 121 minuti
giudizio: 


America, fine '800. Far West. Eli e Charlie Sisters sono due banditi mercenari che uccidono per lavoro. Quando il potente boss locale offre loro un incarico ben remunerato (scovare ed uccidere un presunto cercatore d'oro) i due ingaggeranno una folle caccia all'uomo che li porterà dall'Oregon fino alle rive del fiume Yukon...

mercoledì 1 maggio 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (1 - 8 MAGGIO)



Sono due i film importanti, assolutamente da non perdere, in uscita in questo lungo ponte del Primo Maggio: I Fratelli Sisters è un western umanissimo e malinconico, lontano dagli stereotipi del genere e diretto da un regista di gran classe (il francese Jacques Audiard), sempre dalla parte dei più deboli. E' stato il mio film preferito all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, e ve lo consiglio di cuore. Così come mi sento di consigliarvi anche Stanlio e Ollio, atteso biopic su una delle coppie dello spettacolo più famose e amate di sempre, la cui comicità nascondeva anche lati umani tutt'altro che semplici.

Piccola considerazione a margine: in entrambe queste pellicole compare un attore che... magari avrete visto mille altre volte ma di cui non riuscite mai ad associarne il nome, e che finalmente assurge al rango di protagonista. Si chiama John C. Reilly, ed è un interprete straordinario. Vedere per credere.

lunedì 29 aprile 2019

BOX OFFICE (25 - 28 APRILE 2019)

Avengers da record: incassi stratosferici per l'ultimo capitolo della trilogia, che raggiunge i 17,4 milioni di euro in soli cinque giorni di programmazione, con una media/schermo di oltre 10mila euro! Un risultato superiore ad ogni aspettativa, considerato  che il film precedente, Avengers: Infinity War, ottenne 18,7 milioni complessivi: in pratica, in un solo weekend Endgame ha già incassato quanto il suo predecessore... giusto per farvi capire l'attesa che gravitava intorno a questo film, ripagata dai numeri (non era affatto scontato).

Adesso la curiosità è vedere se Endgame riuscirà a battere perfino Bohemian Rhapsody, il dominatore (finora) incontrastato della stagione, che con i suoi 28 milioni di euro pareva irraggiungibile da chiunque: vedremo nei prossimi weekend. Quel che è certo è l'incredibile affetto che i fan della saga hanno tributato ai loro eroi (e, in virtù di questi dati, non sono affatto sicuro che questo sarà davvero l'ultimo film degli Avengers... vogliamo scommettere?)