sabato 30 novembre 2019

UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW YORK




titolo originale: A RAINY DAY IN NEW YORK (USA, 2018)
regia: WOODY ALLEN
sceneggiatura: WOODY ALLEN
cast: TIMOTHEE CHALAMET, ELLE FANNING, SELENA GOMEZ, DIEGO LUNA, JUDE LAW, LIEV SCHREIBER
durata: 92 minuti
giudizio: 



Due ragazzi innamorati si concedono un weekend romantico in una New York piovosa e tentatrice, i cui meccanismi metteranno a dura prova la loro relazione.

mercoledì 27 novembre 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (27 NOVEMBRE - 4 DICEMBRE)


E' una settimana importante, dove scendono in campo tre "mostri sacri" del cinema (e non solo): fa un po' specie che il film più atteso, The Irishman di Martin Scorsese, dopo un timido vernissage in poche sale venga distribuito ufficialmente da una piattaforma streaming, ma dovremo abituarci all'idea... i tempi cambiano. Un altro gradito ritorno è quello di Woody Allen, dopo l'assurdo anno sabbatico imposto dalla produzione a causa dei noti problemi del regista col movimento #metoo, mentre i fan di Bruce Springsteeen (e chi non lo è?) potranno ammirare il Boss nell'inedita veste di regista: il suo documentario Western Stars (tratto dall'omonimo album) promette già di diventare un autentico cult.

lunedì 25 novembre 2019

BOX OFFICE (21 - 24 NOVEMBRE 2016)


Il ritorno di Cetto Laqualunque, alias Antonio Albanese, porta di nuovo un film italiano in testa al box office settimanale, compensando gli scarsi risultati dei film di De Sica e, in proporzione alle attese, anche di Alessandro Siani. Ottimo esordio anche per L'ufficiale e la spia di Polanski, mentre reggono (ancora) benissimo Parasite e Belle Epoque, le autentiche, vere sorprese di questa prima parte di stagione.

venerdì 22 novembre 2019

L'UFFICIALE E LA SPIA




titolo originale: J'ACCUSE (FRANCIA, 2019)
regia: ROMAN POLANSKI
sceneggiatura: ROBERT HARRIS, ROMAN POLANSKI
cast: LOUIS GARREL, JEAN DUJARDIN, MATHIEU AMALRIC, GREGORY GADEBOIS, EMMANUELLE SEIGNER
durata: 126 minuti
giudizio: 



Parigi, 1895. L'ufficiale francese Georges Picquart, appena nominato capo dei servizi segreti transalpini , scopre che sono state falsificate alcune prove a carico del generale Alfred Dreyfus, accusato ingiustamente di aver trasmesso informazioni riservate alla Germania e ora detenuto presso l'Isola del Diavolo, in mezzo all'Oceano Atlantico. Picquart si rende conto ben presto che l'unica colpa di Dreyfus è quella di essere ebreo e cercherà in ogni modo di scagionarlo, anche a rischio di mettere a repentaglio la sua carriera e la sua vita. 

giovedì 21 novembre 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (21 - 27 NOVEMBRE)


Per molti è stato il Leone d'oro mancato dell'ultima Mostra di Venezia, dove si è dovuto accontentare del Gran Premio della Giuria a causa dell'assurdo ostracismo messo in atto della presidentessa Lucrecia Martel, che  ancora rinfaccia a Roman Polanski la sua grottesca vicenda giudiziaria che si trascina ormai da oltre quarant'anni. E non è un caso che il suo ultimo, bellissimo film, L'ufficiale e la spia (in originale "J'accuse!" - io accuso!) tocchi neanche troppo velatamente anche questo aspetto... io vi consiglio solo di vederlo, perchè merita davvero.

Ma il weekend cinematografico che va ad iniziare vede anche l'uscita dell'interessante fantasy Light of my life, opera prima da regista di Casey Affleck, nonchè il ritorno dell'irriverente Cetto Laqualunque (alias Antonio Albanese) alla sua terza avventura. E speriamo che un minimo di distribuzione ce l'abbia anche Aspromonte, la Terra degli Ultimi, l'ultimo (bel) lavoro di Mimmo Calopresti.

martedì 19 novembre 2019

PARASITE




titolo originale: GISAENGCHUNG(COREA DEL SUD, 2019)
regia: BONG JOON-HO
sceneggiatura: BONG JOON-HO, HAN JI-WON
cast: SONG KANG-HO, LEE SUN-KYUN, CHO YEO-YEONG, CHOI WOO-SHIK, PARK SO-DAM, LEE JUNG-EUN, CHANG HYAE-JIN
durata: 132 minuti
giudizio: 


Una famiglia coreana, poverissima, riesce con l'astuzia  a sostituirsi alla servitù dei facoltosi Park garantendosi un lavoro sicuro e ben remunerato. L'inganno però avrà vita breve, complice anche l'ex governante della famiglia che non la prenderà affatto bene, scatenando una sanguinosa resa dei conti...

lunedì 18 novembre 2019

BOX OFFICE (14 - 17 NOVEMBRE 2019)

Settimana con pochi scossoni per quanto riguarda il botteghino, con il prevedibile primo posto (ma senza sfracelli) di Le Mans '66: la grande sfida. Tanto che a fare notizia sono più che altro i flop: abbastanza sonoro quello di Christian De Sica (che malgrado il colosso Medusa alle spalle non raggiunge nemmeno il milione di euro nel primo weekend), un po' meno (ma pur sempre flop) quello del nuovo Zombieland.

Le buone notizie continuano invece ad arrivare dal cinema d'essai, con Parasite e La Belle Epoque che registrano anche questa settimana ottime performance. Certo, siamo ancora lontanissimi rispetto ai livelli della vicina Francia, ma qualcosa sembra muoversi anche nel nostro mercato... incrociamo le dita.

sabato 16 novembre 2019

LE MANS '66: LA GRANDE SFIDA




titolo originale: FORD V. FERRARI (USA, 2019)
regia: JAMES MANGOLD
sceneggiatura: JEZ BUTTERWORTH, JOHN-HENRY BUTTERWORTH,JASON KELLER
cast: CHRISTIAN BALE, MATT DAMON, TRACY LETTS, CAITRIONA BALFE, JOSH LUCAS, REMO GIRONE
durata: 152 minuti
giudizio: 



Detroit, 1966. Per rilanciare il suo marchio in crisi di vendite, la Ford decide di costruire una macchina in grado di vincere la prestigiosa 24 Ore di Le Mans, la corsa più famosa al mondo. Il progetto è affidato all'ex pilota Carroll Shelby, mentre il pilota di punta sarà l'eclettico Ken Miles, velocissimo in pista ma dal carattere impossibile. Il compito più arduo sarà battere l'invincibile Ferrari, che da anni domina incontrastata le gare a ruote coperte...

giovedì 14 novembre 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (14 - 20 NOVEMBRE)


Ford contro Ferrari: una rivalità storica, che ai tempi gloriosi delle gare a ruote coperte (gli anni '60) travalicava lo stretto ambito sportivo per diventare uno scontro tra culture, tecnologie e metodi di lavoro diversi. Il tutto per contendersi la vittoria alla prestigiosa 24 Ore di Le Mans, la corsa più importante al mondo. James Mangold dirige due "assi" del volante (pardon, di Hollywood! Christian Bale e Matt Damon) provando a emulare il grande successo di Rush di Ron Howard. Sarà senz'altro il titolo di punta della settimana.

martedì 12 novembre 2019

GLI UOMINI D'ORO


titolo originale: GLI UOMINI D'ORO(ITALIA, 2019)
regia: VINCENZO ALFIERI
sceneggiatura: VINCENZO ALFIERI, ALESSANDRO ARONADIO, RENATO SANNIO, GIUSEPPE G. STASI
cast: FABIO DE LUIGI, GIAMPAOLO MORELLI, EDOARDO LEO, GIUESEPPE RAGONE, GIANMARCO TOGNAZZI, MATILDE GIOLI, MARIELA GARRIGA
durata: 108 minuti
giudizio:


Torino, 1996: Luigi Meroni, detto "il playboy", è un dipendente delle Poste a cui mancano tre mesi per andare in pensione e correre a spassarsela in Costa Rica. Ma quando il governo Dini, in una notte, allunga di vent'anni l'età pensionabile, all'uomo non resterà altro che rapinare, con l'aiuto di altri tre colleghi, il furgone portavalori che guida abitualmente...

lunedì 11 novembre 2019

BOX OFFICE (7 - 10 NOVEMBRE 2019)


Il cinema d'essai è (ancora) vivo, e lotta insieme a noi per trovare un posto al sole! E' questo il dato più significativo del box-office settimanale che registra due piccoli, grandi exploit: il primo è quello di Parasite, che grazie alla Palma d'oro vinta a Cannes e al passaparola dei cinefili incassa quasi 400mila euro in poco più di cento sale, risultato assolutamente insperato alla vigilia. Ma meglio ancora fa il sorprendente melò francese Belle Epoque, che ottiene addirittura la seconda miglior media/schermo della settimana, dietro solo a Le ragazze di Wall Street. E di ciò non possiamo che esserne felici...

sabato 9 novembre 2019

TERMINATOR: DESTINO OSCURO





titolo originale: TERMINATOR: DARK FATE (USA, 2019)
regia: TIM MILLER
sceneggiatura: JAMES CAMERON, DAVID S.GOYER, JUSTIN RHODES, BILLY RAY
cast: NATALIA REYES, MACKENZIE DAVIS, LINDA HAMILTON, ARNOLD SCHWARZENEGGER, GABRIEL LUNA
durata: 128 minuti
giudizio: 


Ventisette anni dopo gli eventi di Terminator 2, la coriacea Sarah Connor non è ancora andata in pensione: il suo compito stavolta è quello di proteggere la giovane e inconsapevole Daniela Ramos, futura eroina della rivolta contro i cyborg e per questo ricercata da Legion, il supercomputer malvagio deciso a sottomettere la razza umana con ogni mezzo: allo scopo invierà nel presente un androide ipertecnologico e invincibile con il compito di uccidere la ragazza. A dare una mano alle due donne saranno la bionica Grace, un'umana con il corpo potenziato dalla tecnologia, e l'ambiguo cyborg T-800, un vecchio modello di terminator che sembra sapere davvero molte cose...

giovedì 7 novembre 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA


E' uno dei film dell'anno, tra i più attesi dai cinefili (ma solo da loro, purtroppo). Arriva in sala Parasite, vincitore della Palma d'oro all'ultimo Festival di Cannes e già oggetto di culto per gli ammiratori del grande regista coreano Bong Joon-ho, ormai lanciatissimo anche verso Hollywood. Auguriamoci solo che abbia una distribuzione decente perchè è davvero un film da non perdere.

Ma Parasite non è il solo titolo d'interesse in un weekend di uscite per una volta tutte molto appetibili: dal nostalgico e romantico Belle Epoque di Nicolas Bedos alla bella opera seconda di Ed Norton, Motherless Brooklyn, un tuffo nella New York anni '50, fino a Gli Uomini d'oro di Vincenzo Alfieri, riflessione sociale (di genere) sull'Italia della crisi. Ce n'è davvero per tutti i gusti!

martedì 5 novembre 2019

L'UOMO DEL LABIRINTO



titolo originale: L'UOMO DEL LABIRINTO (ITALIA, 2019)
regia: DONATO CARRISI
sceneggiatura: DONATO CARRISI
cast: TONI SERVILLO, DUSTIN HOFFMAN, VALENTINA BELLE', VINICIO MARCHIONI
durata: 130 minuti
giudizio:


Samantha, una ragazzina adolescente, viene rapita mentre sta andando a scuola. La ritroviamo quindici anni dopo, viva ma traumatizzata nel fisico e nell'anima: uno psicologo la aiuterà a ricordare quei terribili giorni di prigionìa cercando nel contempo di rimetterle in sesto la mente...

lunedì 4 novembre 2019

BOX OFFICE (31 OTTOBRE - 3 NOVEMBRE 2019)

Come previsto, il ponte di Ognissanti porta lauti incassi nelle sale cinematografiche (favoriti anche dal maltempo che ha investito mezza Italia): la vittoria "di tappa" va al cartoon La Famiglia Addams, un classico per grandi e piccini, davanti a Il giorno più bello del mondo di Alessandro Siani (che dopo un solo weekend diventa già il film italiano più visto della stagione). Ma, a costo di essere monotoni, segnaliamo ancora una volta l'incredibile risultato di Joker che, dopo un mese di tenitura, registra ancora medie stratosferiche...

Incassi al di sotto delle aspettative invece per L'uomo del labirinto e Doctor Sleep, la cui forte concorrenza di altre pellicole evidentemente non ha giovato, così come l'ultimo Terminator, apprezzato più che altro da un pubblico di nostalgici affezionati.