giovedì 12 dicembre 2019

ANDIAMO AL CINEMA - LE USCITE DELLA SETTIMANA (12 - 17 DICEMBRE)


Settimana di transizione in attesa dell'arrivo dei grandi kolossal natalizi: Ficarra e Picone giocano d'anticipo raccontando a modo loro la nascita di Gesù, mentre dagli Stati Uniti arrivano due film indie sulla carta interessanti: Nancy di Christina Chloe e il nuovo di Richard Linklater, Che fine ha fatto Bernadette?, con la sempre bravissima Cate Blanchett.




IL PRIMO NATALE
(di Ficarra e Picone, Italia 2019)
La Natività secondo Ficarra e Picone, che giocano d'anticipo e scendono in campo una settimana prima degli altri kolossal natalizi. Vedremo se la scelta pagherà. Nel cast anche Massimo Popolizio, uno dei migliori attori italiani contemporanei.
guarda il trailer
aspettativa: 






CHE FINE HA FATTO BERNADETTE?
(di Richard Linklater, USA 2019)
Bernadette Branch (Cate Blanchett) è una quotata professionista con il terrore per gli spazi aperti. Qualche giorno prima di partire per un viaggio in Atlantide con la famiglia sparisce senza lasciare traccia: alla figlia quindicenne il compito di raccontare la misteriosa sparizione e le ricerche... raffinata commedia sociale firmata da Richard Linklater, apprezzatissimo regista indie.
guarda il trailer
aspettativa: 




NANCY
(di Christina Chloe, USA 2019)
Una donna (Andrea Riseborough) decide di ripresentarsi dopo trent'anni a quelli che sostiene essere i propri genitori, che la ritenevano ormai morta. Torbido thriller psicologico che annovera ottimi comprimari: Steve Buscemi, Jean Smith-Cameron, John Leguizamo.
guarda il trailer
aspettativa: 






BLACK CHRISTMAS
(di Sophia Takal, USA 2019)
Un gruppo di studentesse decide di trascorrere il Natale in un college di lusso, ignare che un misterioso uomo mascherato è lì per perseguitarle. Remake di un celebre horror cult degli anni '70, che annovera un bel cast di giovani attrici: su tutte la bella Imogen Poots.
guarda il trailer
aspettativa: 






DIO E' DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA
(di Teuna S. Mitevska, Macedonia 2019)
Petrunya, trentenne precaria, rientrando a casa dopo un colloquio di lavoro andato male s'imbatte in uno strano rituale religioso lungo le rive del fiume: deciderà di mandarlo a monte, attirandosi gli strali della comunità ortodossa e maschilista balcanica...
guarda il trailer
aspettativa: 

2 commenti:

  1. bè, c'è solo l'imbarazzo della scelta xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah, insomma... la quantità non sempre fa rima con qualità.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...